Martedì, 16 Luglio 2024
Economia

MacFrut. "Il Sindaco ormai dà per scontato che se ne andrà da Cesena"

MacFrut. Il Sindaco ormai dà per scontato che se ne andrà da Cesena. Tira aria da funerale alla Fiera, che quest’anno sarà più grande del solito e, forse, proprio per questo, comincia a far gola ai potenti: Bologna, Rimini, etc…

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

MacFrut. Il Sindaco ormai dà per scontato che se ne andrà da Cesena. Tira aria da funerale alla Fiera, che quest’anno sarà più grande del solito e, forse, proprio per questo, comincia a far gola ai potenti: Bologna, Rimini, etc…
 
Quello che non ci sta è il consueto atteggiamento di Paolo Lucchi: quando c’è tagliare un nastro, è merito della sua buona amministrazione; quando, invece, c’è da prendere atto di un fallimento, della fine di un’epoca, come per il MacFrut, fiore all’occhiello della nostra città praticamente da sempre, allora la colpa è degli altri.
Sono le imprese che hanno deciso, dice il Primo Cittadino, e lo sapevano tutti perché li avevo informati… Roba da struzzi con la testa sotto la sabbia.
 
E’ chiaro che imprese ed espositori vanno sul sicuro. La manifestazione si internazionalizza: cos’ha fatto Cesena per mettersi al passo coi tempi? Cos’ha fatto per rendere il suo territorio appetibile per una manifestazione internazionale?
Glielo ricordiamo noi, caro Sindaco Lucchi, un bell’esempio di cos’ha fatto: Cesena, grazie alla Sua ferrea volontà, ha abbandonato l’aeroporto di Forlì, prima terreno di conquista del Suo partito, il PD di Bologna, poi lasciato a se stesso e buttato nei debiti della consorella Forlì. Cesena, grazie alla sua amministrazione, ha abbandonato l’agricoltura e ferito a morte l’ortofrutta, come ha distrutto l’autotrasporto assistendo inerte a decine di fallimenti.
 
Dice che Cesena Fiera è una delle poche con il bilancio in attivo? Allora perché per una volta non prende il coraggio a due mani, caro Sindaco, al di là delle chiacchiere e del solito ‘come siamo bravi noi’, e non fa una promessa alla Città? Cesena non lascerà ad altri il MacFrut perché Cesena vuole rimanere, oggi più di ieri, un polo attrattivo internazionale per l’ortofrutta.

Il problema, poi, è che c’è da fare sul serio: ne saremo in grado o assisteremo ancora solo allo squallido rimpallo delle responsabilità? Sindaco, ai Cesenati non gliene importa un fico di sapere di chi è la colpa. I Cesenati non vogliono perdere anche il MacFrut: punto. E lei ha il dovere di provarci seriamente.
 
 
Luca Ferrini
Portavoce Libera Cesena

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MacFrut. "Il Sindaco ormai dà per scontato che se ne andrà da Cesena"
CesenaToday è in caricamento