Macfrut e i Centri agroalimentari promuovono il sistema ortofrutticolo siciliano

A bilancio della giornata, Renzo Piraccini, presidente di Macfrut. “Sono soddisfatto dell’accoglienza di produttori e imprese siciliane"

Macfrut e i Centri agroalimentari: due assi portanti al servizio del sistema ortofrutticolo siciliano. Questo il tema al centro dell’incontro ospitato al Centro Congressi di Vittoria (Ragusa) alla presenza di oltre un centinaio di operatori del settore tra produttori, commercianti e stakeholder.
Come emerso dall’incontro, Macfrut e il sistema dei mercati sono due strumenti strategici per la valorizzazione delle produzioni orticole siciliane: la Fiera per la sua peculiarità di evento internazionale di filiera; i Mercati e gli operatori grossisti in chiave qualitativa di servizi e di prodotto soprattutto per la linea Ho.Re.Ca identificabili dal consumatore per brand, packaging e innovazione.

A bilancio della giornata, Renzo Piraccini, presidente di Macfrut. “Sono soddisfatto dell’accoglienza di produttori e imprese siciliane. La Sicilia da sempre è presente in maniera importante a Macfrut e grazie ai riscontri positivi delle edizioni scorse, quest’anno lo sarà ancora di più. Stimolata anche dal prodotto simbolo di Macfrut 2020, il pomodoro, che vede nella Sicilia una delle produzioni leader nel nostro Paese”.
All’incontro anche Fabio Massimo Pallottini Presidente Italmercati. “E’ stata una giornata positiva e molto produttiva in termini di contenuti, in modo particolare per due ragioni: prima di tutto per il legame tra il sistema dei mercati e il mondo produttivo siciliano che è la culla d’eccellenza dell’ortofrutta italiana; aggiungo, in secondo luogo, per la volontà di fare sistema intorno a Macfrut e farne la vetrina internazionale dell’ortofrutta italiana”.

A seguire Valentino Di Pisa Presidente di Fedagromercati Nazionale. “I Mercati all’ingrosso ed i loro operatori rappresentano una parte fondamentale del sistema ortofrutticolo italiano per il loro ruolo di coordinamento e la funzione pubblica svolta nei confronti dei consumatori finali attraverso l’offerta di una vasta gamma di prodotti freschi e di qualità. Sono infatti 11 milioni le tonnellate di frutta e verdura fresca che circolano nei Mercati per un fatturato complessivo di circa 12 miliardi. Queste realtà, le quali riservano importanti opportunità per tutta la filiera, hanno bisogno di riposizionarsi nel mercato e per questo è fondamentale intervenire su alcuni aspetti come il miglioramento dei rapporti con la produzione, la valorizzazione dei prodotti locali, l’incremento della catena del freddo e lo sviluppo di un’offerta ancora più variegata di prodotti freschi. Tutto questo è possibile solo attraverso la collaborazione fra operatori ed enti gestori così da iniziare un vero e proprio cambio di passo nel nostro mondo e realizzare un Nuovo Piano Mercati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presente anche Francesco Cera direttore generale del Maap di Padova. “Siamo all’anno zero, per sopravvivere alla grande concorrenza tutti noi dobbiamo fare cose nuove e diverse, e mi riferisco a produttori e mercati all’ingrosso. Questo significa ridefinire il nostro ruolo per affrontare le nuove sfide. Due sono le parole chiave per uscire da questa situazione: aggregazione e analisi aziendale degli sprechi che da sola consente di recuperare il 20% di produttività. Sono certo che accettando senza pregiudizi le nuove scommesse i mercati possono continuare ad avere un ruolo strategico al servizio del nostro sistema ortofrutticolo”. La giornata è stata aperta dai saluti di Gianni Polizzi presidente di Promoter Group.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento