Macfrut in missione in Cina per presentare la filiera dell’ortofrutta

La Cina è oggi considerata uno dei mercati più strategici per i prodotti dell’agroalimentare e sta diventando un interessante mercato anche per il comparto dell’ortofrutta

A Macfrut bagagli pronti per il viaggio in Cina. La trasferta in Estremo Oriente, in programma dal 20 al 25 novembre, prevede diversi appuntamenti: a Guangzhou (più nota in occidente come Canton) in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel mondo e a Shanghai per la partecipazione alla prima edizione di Mac Fruit Attraction China all’interno della fiera Horti Cina. La Cina è oggi considerata uno dei mercati più strategici per i prodotti dell’agroalimentare e sta diventando un interessante mercato anche per il comparto dell’ortofrutta. In particolare si ricorda lo sviluppo dell’export oltremare del kiwi italiano, che in Cina è passato dalle 1.012 tonnellate nel 2010 alle 10.580 del 2016.

La prima tappa del viaggio si svolge il 20 e 21 novembre a Guangzhou con la presentazione delle fiere  Macfrut e Cibus a operatori della filiera ortofrutticola e agroalimentare nell’ambito della Settimana della cucina italiana nel mondo, la kermesse promossa dal Governo italiano e alla quale  ha aderito anche la Regione Emilia Romagna con l’obiettivo di consolidare il nostro agroalimentare sul mercato cinese.  La manifestazione sarà inoltre occasione per il debutto dell’accordo strategico tra le fiere Cibus e Macfrut, siglato pochi mesi fa e finalizzato a fare sistema sul piano dell’incoming di operatori e buyer esteri.

La delegazione (composta dal presidente di Macfrut Renzo Piraccini, da Marcella Pedroni International Affairs Manager di  ‎Fiere Parma e sul fronte istituzionale dal presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e dagli assessori all’Agricoltura Simona Caselli e Palma Costi alle Attività produttive) si trasferirà poi a Shangai dove, dal 22 al 24 novembre, si terrà la prima edizione di Mac Fruit Attraction China. La fiera, organizzata da Fiera Madrid e Cesena Fiera in collaborazione con Vnu Exibition Asia, vede la partecipazione di 26 aziende italiane in rappresentanza dell’intera filiera: dai settori sementiero, produttivo e dei mezzi tecnici, al  trade e al packaging. A questi si aggiunge la presenza dei due partner e sponsor di Macfrut, Unicredit e Coface.

Tra le iniziative in programma a Mac Fruit Attraction c’è la conferenza di presentazione, insieme al Cso, della edizione 2018 di Macfrut. Nell’occasione saranno invitati 50 buyer cinesi  a prendere  parte a Cibus ed a Macfrut, favoriti dalla vicinanza di date delle due manifestazioni. La missione proseguirà poi per Pechino dove sono previsti una serie di incontri istituzionali con le autorità cinesi. “Queste iniziative in Cina finalizzate a presentare la filiera ortofrutticola e Macfrut come fiera internazionale di riferimento  sono  di grande importanza  proprio per la potenzialità dei mercati dll’estremo oriente - dichiara il presidente di Macfrut Renzo Piraccini  -  Inoltre per noi è motivo di particolare orgoglio realizzare  Mac Fruit Attraction China a Shangai; crediamo che questa  nuova kermesse curata insieme alla Fiera di Madrid sia una vetrina strategica per le nostre aziende e per concretizzare le strategie di incoming di operatori internazionali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento