Lucchi e Bulbi scendono in strada contro il patto di stabilità

"Rotonda incompiuta causa Patto di Stabilità": questo il testo del cartello che sabato 2 marzo sarà piantato in segno di protesta dal Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e dal Presidente della Provincia Massimo Bulbi su due rotonde

“Rotonda incompiuta causa Patto di Stabilità”: questo il testo del cartello che sabato 2 marzo sarà piantato in segno di protesta dal Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e dal Presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi nel cantiere di due rotonde: una è quella all’incrocio fra la via Capannaguzzo e la strada provinciale 123, tra Macerone e Bulgarnò; l’altra è quella all’incrocio fra la strada provinciale 70 e le vie Montaletto e San Giorgio, nei pressi di Ponte Cucco.

In entrambi i casi le opere, finanziate dalla Provincia su indicazione del Comune, erano già state  avviate alcuni mesi fa, ma poi si è dovuto interrompere i lavori per evitare di sforare il tetto di spesa per gli investimenti imposto agli enti locali dal Patto di Stabilità. Il paradosso è che per queste due opere – come per molte altre pronte a partire – le risorse sono già disponibili, ma non possono essere utilizzate proprio a causa dei limiti stabiliti dal Patto di Stabilità, reso ancor più severo dalla disposizione entrata in vigore il 1 gennaio che obbliga le Amministrazioni pubbliche a pagare entro 30-60 giorni dal ricevimento delle fatture.

Di fronte a questa situazione (che rischia di paralizzare l’intera programmazione delle prossime opere, con conseguenze molto negative anche per il mondo delle imprese), accanto a una serie di iniziative istituzionali per chiedere la modifica del Patto, il Sindaco di Cesena e il Presidente della Provincia di Forlì – Cesena hanno deciso sensibilizzare su questo problema i cittadini collocando nei cantieri bloccati un cartello che spieghi il motivo per il quale l’opera non viene realizzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’appuntamento è per sabato 2 marzo. Il primo cartello sarà collocato nella rotonda fra Bulgarnò e Macerone alle ore 10.30, dopo di che ci si sposterà alla rotonda di Ponte Cucco verso le ore 11.30. Accanto al Sindaco Lucchi e al Presidente Bulbi ci saranno il Vicesindaco Carlo Battistini, l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cesena Maura Miserocchi e il suo collega in Provincia Marino Montesi. Nell’occasione saranno illustrati i cantieri che rischiano di fermarsi nel territorio cesenate e gli appalti e i progetti previsti per il 2013 che, allo stato attuale delle cose, non possono partire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento