rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Economia

Regole per i dehor, l'Abaco può aspettare 6 mesi. "Col virus che circola ancora importante poter consumare all'aperto"

"L'approvazione in commissione Bilancio dell'emendamento per la proroga di sei mesi delle semplificazioni per l'ottenimento delle concessioni per l'allestimento degli spazi esterni, è un'ottima notizia per i titolari di bar e ristoranti"

Più tempo per definire l'abaco con le norme sui dehors dei comuni di Cesena e del comprensorio. "L'approvazione in commissione Bilancio dell'emendamento per la proroga di sei mesi delle semplificazioni per l'ottenimento delle concessioni per l'allestimento degli spazi esterni, è un'ottima notizia per i titolari di bar e ristoranti ma anche un'occasione utile per ripensare le nostre città. Questo periodo di tempo, infatti, potrà essere utilizzato dalle amministrazioni locali, a partire da quella del nostro comune capo comprensorio di Cesena,  per favorire soluzioni strutturali che tengano insieme il diritto delle imprese a lavorare, quello dei cittadini a beneficiare di spazi urbani di qualità e quella dei residenti a vivere in aree ordinate e fruibili".

Il commento è di Angelo Malossi e Vincenzo Lucchi presidenti Fipe Confcommercio cesenate baristi e ristoratori. "Avere la possibilità di consumare un pasto o un drink negli spazi all'aperto, specie in una stagione che vede una circolazione forte di virus,- aggiungono - è una garanzia sia per i consumatori che per gli operatori di un settore che non si è ancora del tutto ripreso dalla pandemia. Allo stesso tempo però è una risposta a quel 70% di italiani che, secondo una ricerca Fipe, apprezza i dehors e ne vorrebbe il mantenimento anche quando il Covid sarà solo un ricordo. Ciò che ci preme, tuttavia, è che d'ora in avanti si lavori per cercare una soluzione di compromesso che scongiuri gli abusi a danno dei pubblici esercizi e riqualifichi nel migliore dei modi i nostri centri storici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regole per i dehor, l'Abaco può aspettare 6 mesi. "Col virus che circola ancora importante poter consumare all'aperto"

CesenaToday è in caricamento