menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La Riviera non può più permettersi la mancanza di figure professionali in cucina"

"Un'estate da dimenticare dal punto di vista della manodopera in cucina. Troppi locali hano dovuto organizzarsi con quello che avevano"

"Un'estate da dimenticare dal punto di vista della manodopera in cucina. Troppi locali hano dovuto organizzarsi con quello che avevano, alcuni addirittura non sono riusciti a soddisfare tutte le richieste dei clienti perché mancava il personale ai fornelli". A lanciare il grido di allarme è Samuele Zani dell'Associazione cuochi Forlì-Cesena che, anche per questo motivo, partecipaal progetto messo in campo da Iscom Formazione Forlì-Cesena, l'ente di formazione della Confcommercio, insieme a una serie di partner particolarmente interessanti: oltre all'Associazione Cuochi di Forlì-Cesena ci sono l'Università di Bologna (Dipartimento di Scienze degli Alimenti), l'Hotel Tosco Romagnolo, l'Alberghiero Pellegrino Artusi di Forlimpopoli, e la Città del Gusto Romagna del Gambero Rosso. 

Si tratta di un corso dal titolo "Tradizione e wellness nella cucina gourmand" relativo alla specializzazione nazionale "Tecniche e realizzazione di processi artigianali e di trasformazioni agroalimentare con produzioni tipiche del territorio e della tradizione enogastronomica". Corso finanziato interamente dal Fondo Sociale Europeo e approvato dalla Regione Emilia Romagna, sarà gratuito per i 20 partecipanti che, alla fine del percorso riceveranno un Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore. Il corso prevede 800 ore di lezioni, tra teoria e pratica, di cui 320 di stage e 16 di project work e si svolgerà nell'arco di tempo che va da novembre 2017 a giugno 2018. Le sedi in cui si svolgerà sono in via Giordano Bruno 118 (presso Iscom Formazione), in via Leopoldo Lucchi 285 (presso Icook Taste & Share) e in via Dismano presso Città del Gusto Romagna srl Gambero Rosso. Per partecipare, non c'è limite di età, è necessario essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore. 

"Non possiamo permettere che nella nostra riviera si accusi mancanza di figure professionali durante la stagione estiva mandando in crisi turismo ed enogastronomia - ha spiegato Augusto Patrignani di Confcommercio - anche per questo motivo abbiamo pensato di organizzare un corso che indirizzi i giovani in un settore di formazione superiore in cui la richiesta è alta". "E' l'unico corso approvato dalla Regione di questo tipo nella nostra zona - ha proseguito Cristina Borghese, di Iscom Formazione - dove non si imparerà solo a cucinare ma a trattare gli alimenti, a conoscerli. Si faranno lezioni di inglese, di turismo wellness, di food cost. Insomma sarà un corso a tutto tondo". 
"Ho aderito con piacere al progetto - ha spiegato lo chef Paolo Teverini del Tosco Romagnolo - perché trovo che ci sia veramente bisogno di persone capaci, di cuochi e alimentaristi esperti del settore. Non possiamo dare in mano a studenti improvvisati le cucine di ristoranti o alberghi della Romagna".

"Se avessi tempo mi iscriverei anch'io - ha scherzato Francesco Capozzi, professore universitario di Scienze degli Alimenti - è interessantissimo il programma e poi è un'ottima opportunità per quei ragazzi che magari si sono resi conto di aver sbagliato università e si trovano a non sapere cosa fare. Questa è un'occasione unica e soprattutto offre serie possibilità di lavoro". "Anche la Città del Gusto di Romagna Gambero Rosso partecipa volentieri a questo bel progetto - ha spiegato Sandro Brandolini - a dimostrazione di come le realtà che operano nello stesso settore abbiano intenzione di fare squadra e non di ostacolarsi, e tutto questo per far crescere il nostro territorio e offire nuove professionalità. Noi come Gambero Rosso partecipiamo con un modulo formativo che ci è particolarmente caro perché si tratta di abbinamento cibo e vino. Inoltre ci occuperemo anche di visual food, impiattamento e di prodotti caseari locali". 

Informazioni Sara Parantelli, tel. 0547/639895 e 0547/639892. Email: s.parantelli@iscomcesena.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento