Economia

La ricotta "Fiocco di Latte" vince il premio "Dino Villani” dell'Accademia Italiana della Cucina

E' stato consegnato il Premio Dino Villani alla Centrale del Latte di Cesena, per la sua ricotta “Fiocco di Latte”, una delle produzioni artigianali della cooperativa cesenate

E' stato consegnato il Premio Dino Villani alla Centrale del Latte di Cesena, per la sua ricotta “Fiocco di Latte”, una delle produzioni artigianali della cooperativa cesenate. A causa della attuale situazione pandemica, non si è potuto procedere alla consueta cerimonia, ma è stato comunque possibile ricevere il riconoscimento,  istituito dall’Accademia Italiana della Cucina, nella sede aziendale, alla presenza del Presidente Renzo Bagnolini e Direttore Daniele Bazzocchi.

La ricotta di latte intero vaccino “Fiocco di Latte” presentata all’Accademia Italiana della Cucina e risultata vincitrice, si è distinta per la rilevante e specifica qualità organolettica, lavorata solo con ingredienti locali di prima qualità come il "sale dolce" delle Saline di Cervia e l’acqua salsobromoiodica delle terme di Fratta Terme oltre all’utilizzo di solo latte romagnolo tracciabile fino alla stalla di origine, conferendo al prodotto una ben identificata tipicità locale.

“E’ un riconoscimento che ci riempie di particolare orgoglio – spiega il presidente Renzo Bagnolini – e che conferma il gradimento per i nostri prodotti, ottenuti solo con latte romagnolo a Km zero delle stalle dei nostri soci, con una tracciabilità giornaliera fino alla stalla di provenienza”. “La Fiocco di Latte - ribadisce il direttore Daniele Bazzocchi – è uno dei prodotti storici della cooperativa, realizzata secondo la tradizione contadina romagnola, e fu il primo che abbiamo iniziato a produrre nel 2000 appena inaugurato il caseificio interno. Ha ricevuto fin da subito un alto gradimento, grazie soprattutto all’utilizzo di materie prime di qualità”.

Erano presenti per la consegna della pregiata opera grafica il delegato di Cesena Claudio Cavani, il segretario Oreste Di Giacomo e l’accademico Marco Dalla Rosa oltre che all'ex delegato Gianluigi Trevisani. Il delegato di Cesena, nel riassumere le motivazioni che hanno portato all’attribuzione dei premi da parte dell’Accademia Italiana della Cucina, spiega che l’Accademia è stata fondata nel 1953 da Orio Vergani, dal 2003 è Istituzione Culturale della Repubblica Italiana ed ha lo scopo di tutelare le tradizioni della cucina italiana, di cui promuove e favorisce il miglioramento in Italia e all’estero. Attraverso il suo centro studi, le sue delegazioni e legazioni in Italia e nel mondo, l’Accademia opera affinché siano promosse iniziative idonee a diffondere una migliore conoscenza dei valori tradizionali della cucina italiana, che costituiscono la base per ogni concreta innovazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ricotta "Fiocco di Latte" vince il premio "Dino Villani” dell'Accademia Italiana della Cucina

CesenaToday è in caricamento