menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Fipe: "Zona della movida penalizzata dalla chiusura di piazza della Libertà"

"Bar e pubblici esercizi sono una grande ricchezza di Cesena, con gli oltre 330 attività e l'ingresso nel settore di nuove leve, ma la crisi, la contrazione dei consumi, il carico fiscale e burocratico stanno mettendo in seria difficoltà"

Angelo Malossi è stato rieletto presidente della “Fipe pubblici esercizi” per il mandato 2015-2020. Lo affiancano nel consiglio direttivo Agostino Alvisi, Bruno Bracciaroli, Lorella Rossi e Massimo Di Nieri. “Bar e pubblici esercizi – rimarca Malossi - sono una grande ricchezza di Cesena, con gli oltre 330 attività in servizio e l'ingresso nel settore di nuove leve, ma la crisi, la contrazione dei consumi, il carico fiscale e burocratico stanno mettendo in seria difficoltà la categoria. Per questo la prima richiesta è l'alleggerimento di questi carichi insieme a politiche che agevolino chi intraprende”: è la richiesta che il presidente riconfermato indirizza al Comune.

“Ciò vale per tutti i comuni del comprensorio. La nostra proposta all'amministrazione di Cesena è di creare un tavolo permanente cittadino in cui le federazioni rappresentative dei pubblici esercizi si confrontino insieme all’amministrazione comunale per affrontare le problematiche che riguardano la categoria, avanzare proposte di rilancio del settore e monitorarne le dinamiche. Le problematiche dei pubblici esercizi debbono essere affrontate in un ambito adeguato e legittimato, per l'importanza che riveste questa categoria, che resta bistrattata. Tante sono le iniziative da adottare, su molti versanti incluso un grande progetto di rilancio turistico della città di cui Fipe intende essere sostenitrice: l'azzeramento del costo di occupazione del suolo pubblico è una richiesta che Fipe Confcommercio avanza da diversi anni proprio in ragione di ciò che i bar danno alla città, pertanto da parte nostra si è registrato il massimo favore all'azzeramento del costo di occupazione suolo pubblico per i pubblici esercizi del centro storico che investono in cultura. Le imprese del nostro settore chiedono inoltre alle amministrazioni di investire in sicurezza, attrave.rso le telecamere e altri interventi che rendano più protetto il territorio, dalle periferie al centro”.

"I costi gestionali crescono e i consumi sono diminuiti con la crisi, gestire un pubblico esercizio è un'impresa non facile, ma l'obiettivo della Fipe è tenere l'asticella alta e puntare sulla qualità dei servizi; di qui discende tutta una serie di iniziative formative per aggiornare i baristi venendo incontro alle esigenze della clientela, che prevedono anche una batteria di corsi di alto livello che partiranno a novembre. Nei primi mesi dell'anno hanno aperto vari bar con progetti innovativi da parte di giovani che hanno entusiasmo e vanno sostenuti non solo a parole. Il nostro mestiere, pur duro, conserva un ottimo appeal nei confronti delle nuove generazioni".


“A Cesena – rimarca il presidente Malossi – la zona della movida è una grande risorsa della città e la chiusura del parcheggio di piazza della libertà provocherà problemi seri alla fruibilità di quella zona. Quanto al problema supposto della sua sostenibilità, Attraverso un sistema di video-sorveglianza nel centro storico si possono prevenire situazioni fuori controllo anche attraverso la presenza di vigilantes. Va inoltre attuata una precisa programmazione per il rilascio di nuove autorizzazioni dei pubblici esercizi in centro storico, in base al sistema di zonizzazione per salvaguardia del territorio così come la legge regionale permette di fare. Inoltre vanno concessi incentivi per l’insonorizzazione dei locali attraverso opportuni sgravi fiscali. Chiediamo anche un sistema di ritiro del vetro da parte di Hera, sulla falsariga delle esperienze della “raccolta rifiuti porta porta” già in atto in alcuni quartieri della città e la messa a disposizione di ulteriori punti di raccolta rifiuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento