Economia

La Corte d'Appello conferma i diritti di 6 lavoratori dell'ex banca Brc: "Nulli i patti peggiorativi"

Sono state depositate nei giorni scorsi le sentenze della Corte di Appello di Bologna riguardanti l’annosa vicenda degli ex dipendenti di Banca Romagna Cooperativa, passata poi a Banca Sviluppo

Sono state depositate nei giorni scorsi le sentenze della Corte di Appello di Bologna riguardanti l’annosa vicenda degli ex dipendenti di Banca Romagna Cooperativa, passata poi a Banca Sviluppo a seguito della crisi della banca cesenate. Le sentenze hanno pienamente confermato le sentenze di primo grado del Tribunale di Forlì e sono in linea  con quanto deciso dal Tribunale di Roma in relazione alla vicenda simile di alcuni dipendenti calabresi di Banca Sviluppo.

La vicenda partì anni fa da parte di 6 dipendenti dell'ex Brc, tutelati dalla Uil, sindacato che contestava gli accordi conciliativi per il passaggio dei lavoratori alla nuova banca, che i lavoratori  sarebbe stati “costretti a firmare sotto minaccia di perdita dell’occupazione”, spiega una nota. “Tali accordi sono nulli per illiceità e, in ogni caso, irrilevanti per essere diretti ad aggirare e ad infrangere la garanzia di mantenimento del trattamento economico-normativo in atto assicurato dal codice civile ai lavoratori dell’impresa trasferita”.  I lavoratori erano difesi dagli avvocati Piergiovanni Alleva e Alessandra Raffi. La Corte d'appello ha dichiarato che tali accordi sono nulli per contrasto con norme imperative di legge e perché comunque aventi ad oggetto diritti futuri e, quindi, irrinunciabili.

Nella stessa banca un lavoratore fu licenziato per non aver firmato l’accordo di conciliazione e la Corte di Appello di Bologna lo aveva riammesso al lavoro in virtù dell’avvenuto trasferimento di azienda. “E’ stata una battaglia impegnativa, sebbene assolutamente fondata, ma fino all’ultimo combattuta sul campo e fonte di grande soddisfazione perché la giustizia ha fatto il suo corso a tutela dei diritti dei lavoratori”, spiegano il segretario Uilca Romagna Fabrizio Michelacci e il territoriale di Cesena Daniele Bertozzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corte d'Appello conferma i diritti di 6 lavoratori dell'ex banca Brc: "Nulli i patti peggiorativi"

CesenaToday è in caricamento