La bolletta di Hera si tinge di verde

La scelta di Hera è stata quella di promuovere l'adesione alla bolletta on-line con l'impianto di alberi in aree verdi individuate con le amministrazioni comunali

Scegliere la bolletta on-line invece che quella di carta significa compiere un’azione a favore dell’ambiente, dalla forte valenza ecologica. Per questo Hera ha deciso di promuoverne l’utilizzo sull’intero territorio servito con una campagna di sensibilizzazione che coinvolge i clienti e i Comuni e che porterà alla messa a dimora di 2.000 nuovi alberi, contribuendo così alla creazione o allo sviluppo di aree verdi urbane.

Il progetto è stato presentato a Cesena, alla presenza di Hera e dell’amministrazione comunale cesenate, tra i primi firmatari del protocollo di adesione alla campagna.

Una doppia azione a favore dell’ambiente

La bolletta on-line porta benefici rilevanti rispetto alle tradizionali bollette cartacee che implicano l’utilizzo di un significativo quantitativo di carta, associato alle emissioni e ai consumi derivanti dalla loro produzione e trasporto. Senza dimenticare gli impatti della loro successiva gestione come rifiuti.

La scelta di Hera è stata quella di promuovere l’adesione alla bolletta on-line con l’impianto di alberi in aree verdi individuate con le amministrazioni comunali che si impegnano alla promozione dell’iniziativa incentivando l’adesione dei cittadini, generando così un ulteriore beneficio ambientale: un albero può assorbire nel suo intero ciclo di vita (30 anni) fino a 3 tonnellate di CO2.

La campagna coinvolge attualmente 23 Comuni sopra i 20.000 abitanti presenti sul territorio servito da Hera e progressivamente sarà estesa anche a quelli più piccoli. In questo senso, chiunque può esprimere sul sito di Hera la richiesta che il proprio Comune partecipi alla campagna e tutte le segnalazioni ricevute verranno consegnate al destinatario. Si stanno attualmente raccogliendo le adesioni dei comuni più piccoli.

Per informare i clienti, a partire da ottobre, tutte le bollette inviate conterranno anche uno specifico pieghevole sull’iniziativa, a disposizione anche presso tutti gli sportelli clienti di Hera. Il progetto “Regala un albero” è stato segnalato tra i cinque progetti di eccellenza relativi alla responsabilità sociale all’interno del premio europeo CEEP-CSR Label che valuta l’impegno relativo ai temi della responsabilità sociale d’impresa delle aziende europee che operano nel settore dei servizi pubblici, ed è inserito tra i progetti selezionati per la Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti, dal 17 al 25 novembre.

Obiettivo 100.000 bollette on-line in più

L’obiettivo del progetto è aumentare di almeno 100.000 unità le adesioni alla bolletta on-line, evitando così l’utilizzo di quasi 2.400.000 fogli di carta all’anno. Al suo raggiungimento Hera metterà a dimora 2.000 alberi (1 ogni 50 contratti), facendosi carico anche dei costi di successiva manutenzione per 3 anni: al traguardo intermedio delle 25.000 bollette on-line saranno piantumati i primi 500 alberi. A ciascun Comune verrà donato un numero di alberi in proporzione ai residenti: Cesena ne avrà 85.

Gli alberi saranno alti circa 3 metri, quindi in grado di dare fin da subito un nuovo volto, riqualificato, al contesto urbano scelto dalle amministrazioni comunali. Un albero piantato compensa, con la propria capacità di assorbimento, le emissioni di CO2 prodotte da 5.000 km percorsi in auto, oppure dall’utilizzo di 5 computer per un anno o ancora dalla produzione di 430 confezioni di patatine fritte da 2 kg. I risultati verranno monitorati periodicamente per valutare l’incremento complessivo delle adesioni.

Un canale web dedicato al progetto

Un’ampia informazione sul progetto è fruibile nel nuovo canale web creato ad hoc (www.alberi.gruppohera.it). Qui si trovano la descrizione dell’iniziativa, l’elenco dei Comuni partner (con possibilità di richiedere che il proprio Comune aderisca alla campagna), le informazioni sugli interventi previsti, il simulatore degli obiettivi raggiungibili, con i benefici ambientali conseguenti in termini di CO2 evitata e carta risparmiata. Nel giro di alcuni mesi sarà possibile monitorare questi benefici ambientali anche alla luce delle adesioni mano a mano raggiunte.

Sul canale è inoltre presente un accesso rapido alla sottoscrizione della bolletta on-line, per facilitare il cliente nel passaggio alla digitalizzazione della bolletta. Per promuovere la condivisione del progetto fra i cittadini e il passaparola è possibile allargare ai social network Facebook e Pinterest il proprio gradimento per l’iniziativa.

Come aderire alla bolletta on-line

Richiedere l’invio della bolletta on-line è semplice e veloce. Basta entrare nell’area riservata dei servizi on line ai clienti sul portale Hera OnLine all’indirizzo www.servizionline.gruppohera.it: dalla propria home page accedere alla sezione “Le mie bollette e i miei pagamenti”, cliccare l’opzione “Spedizione bolletta” e seguire le indicazioni.     

A Cesena 85 alberi per la fattoria-Parco dell’Ospitalità

Si tratta di un'area di 10 ettari circa, situata in via Maccanone, di proprietà del Comune e in gestione alla Onlus Associazione Nazionale Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali (ANFFAS) per la realizzazione del progetto "Fattoria didattica - Parco dell'Ospitalità". L'area è già in parte adibita a parco e in parte ancora in corso di realizzazione, attualmente sono attivi lavori di costruzione di un parcheggio e delle pavimentazioni. Si prevede infatti l'inaugurazione del parco nel contesto delle opere in corso per il 2013. In questo contesto l'intervento consisterà nella piantagione di 85 alberi che permetteranno l'estensione del parco, con funzioni ricreative, didattiche e sportive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Cesenatico 35 alberi nella Pineta di Zadina e nel giardino della Scuola materna di Sala
Pineta di Zadina: La Pineta di Zadina, di proprietà del Demanio forestale, è parte della 'Riserva Naturale Pineta di Ravenna', ha un'estensione di circa 4 ettari, coperti da bosco di farnie, lecci, olmi, ontani. E' posta a ridosso della fascia litoranea all'estremo nord del territorio comunale, e all'interno si trovano diverse aree giochi per bimbi. L'intervento prevede di piantare 20 nuovi alberi per integrare quelli già esistenti.
Scuola materna di Sala:La scuola materna situata in località Sala di Cesenatico, Via Canale Bonificazione, dispone di un ampio giardino esterno di 3.339,21 mq, in cui sono già presenti alberi adulti a siepi. L'intervento di propone di piantare 15 giovani alberi per aumentare l'ombreggiatura e migliorare il giardino già esistente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento