La banca per le imprese, moratoria sui mutui e plafond da 50 milioni di finanziamenti agevolati

Credito Cooperativo Romagnolo scende in campo con una serie di misure per aiutare  le imprese in questo momento di grande difficoltà

Credito Cooperativo Romagnolo rafforza il sostegno al territorio con una serie di provvedimenti a favore di imprese e privati. L’istituto di credito, infatti, in ossequio al decreto “Cura Italia”  rende possibile per i propri clienti (privati, liberi professionisti e imprese) la sospensione del pagamento di mutui e fidi per difficoltà riconducibili all’emergenza sanitaria COVID-19. Si può contattare telefonicamente la propria filiale di riferimento, o il proprio gestore impresa, per avere tutti i dettagli e sapere come formulare la domanda. Sul sito CCR www.ccromagnolo.it sono già disponibili i moduli per le imprese, da compilare e inviare via PEC alla banca, dopo essersi accordati telefonicamente con il proprio gestore.

Credito Cooperativo Romagnolo ha inoltre stanziato fin da subito un plafond da 50 milioni di euro di finanziamenti agevolati, destinati alle piccole e medie imprese locali, che hanno visto ridursi in maniera drastica il loro fatturato, in conseguenza delle misure straordinarie per il contenimento dell’epidemia. Il nuovo plafond ha lo scopo di fornire liquidità a condizioni particolarmente vantaggiose per aiutare il tessuto economico locale a ripartire il prima possibile. Per le modalità di accesso al plafond, anche in questo caso, si invitano le imprese a contattare il proprio gestore, o la filiale, e a visitare il sito www.ccromagnolo.it.

Sempre per favorire le imprese, CCR ha perfezionato un protocollo d’intesa con Confartigianato Cesena con il quale si impegna a dare riposte rapide alle esigenze di credito delle attività artigiane associate, contenendo gli oneri finanziari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Credito Cooperativo Romagnolo resta inoltre pienamente operativo e al servizio dei suoi clienti pur con tutte le limitazioni che si rendono necessarie per tutelare la salute dei dipendenti e della clientela. Le filiali CCR, infatti, sono aperte al pubblico, solo al mattino, e sono accessibili esclusivamente previa richiesta di appuntamento che può essere fatta telefonicamente o via email. Si invitano tutti i clienti a telefonare preventivamente alla propria filiale, per valutare se l’operazione richiesta necessiti l’accesso in agenzia o sia effettuabile utilizzando gli strumenti alternativi che la banca mette a disposizione, come Home Banking, Atm evoluti, disponibili in varie filiali del territorio, e tutte le carte di pagamento utilizzabili negli Atm evoluti e per gli acquisti online.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento