rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Economia

La banca in prima linea per il sostegno allo studio nelle famiglie fragili: parte la campagna di crowdfunding

Mancano ancora 35 giorni alla scadenza della raccolta fondi di Anteas Cesena per favorire il diritto allo studio, sostegno alle famiglie più fragili del territorio

Sosteniamo le famiglie fragili e le associazioni del terzo settore che si preoccupano delle situazioni più fragili. Grazie al progetto di crowdfunding “Coltiviamo Buone idee”, giunto ormai all’ottava edizione, Bcc Romagnolo conferma il suo impegno sul territorio e le persone. Ancora una volta grazie al supporto della piattaforma “Idea Ginger”, in questa occasione la banca ha dato fiducia ad Anteas Cesena, impegnandosi in un’importante iniziativa che si intitola “Sostegno allo studio per famiglie fragili” ed ha lo scopo di favorire e agevolare l’accesso allo studio per minori che vivono in situazioni famigliari particolarmente delicate. 

A livello nazionale si sta verificando una crescita delle differenze sociali a scapito delle famiglie fragili, Anteas Cesena cerca pertanto di farsi carico dei bisogni di queste famiglie, raccogliendo risorse per assicurare un sostegno nell'acquisto dei libri di testo agli studenti della scuola dell’obbligo e della scuola secondaria di secondo grado, oltre alle piccole spese correnti.

Anteas, Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà, nasce nel 1996 sotto la spinta di esperienze locali di volontariato con l’obiettivo ridurre il fenomeno della dispersione scolastica ancora presente nel nostro territorio. Tutte le informazioni per contribuire al progetto sono disponibili sul sito Ideaginger alla pagina dedicata: Sostegno allo studio per famiglie fragili (ideaginger.it)

Con queste iniziative la banca locale con sede a Cesena sostiene il territorio e le persone che lo animano, in questo caso con un’attenzione particolare verso il mondo giovanile. Bcc Romagnolo promuove la cultura del crowdfunding, mediante il lancio, due volte l’anno, dell’iniziativa “Coltiviamo Buone idee”, un progetto da cui scaturiscono iniziative molto utili ed interessanti in favore del territorio, delle famiglie e dei giovani. Dalla prima volta, avvenuta nel 2018, fino ad oggi, sono state effettuate 8 edizioni del progetto “Coltiviamo Buone Idee”. Complessivamente sono stati raccolti 310.000 euro di fondi distribuiti su ben 41 progetti supportati, grazie al contributo di oltre 4.400 donatori. La percentuale di successo delle campagne di crowdfunding è stata in media del 97%, mentre quella di raggiungimento dell’obiettivo supera il 150%. Durante la più recente edizione, avvenuta nel territorio Valle del Rubicone nel luglio scorso, sono stati predisposti e sponsorizzati dalla banca BCC Romagnolo tre nuovi progetti, di cui due sono già in fase di lancio sulla piattaforma IdeaGinger. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banca in prima linea per il sostegno allo studio nelle famiglie fragili: parte la campagna di crowdfunding

CesenaToday è in caricamento