L'Università di Scienze Gastronomiche a Cesena per scoprire la piadina

L’appuntamento, organizzato dalla Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola, da Slow Food Cesena e dalla Confesercenti Cesenate, e curato da Gianpiero Giordani si è svolto al chiosco di Piadina Micamat

Visita di particolare interesse a Cesena per una decina di universitarie di diverse nazionalità (americane, canadesi, danesi e coreane) che frequentano l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, di Pollenzo (Cuneo). Le studentesse universitarie hanno voluto conoscere la realtà cesenate dove è nato, nell’anno 2000, il Festival del Cibo di Strada: un'iniziativa che ha dato inizio alla valorizzazione delle cucine di strada, ora in gran voga in tutta Italia e anche all’estero.

L’appuntamento, organizzato dalla Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola, da Slow Food Cesena e dalla Confesercenti Cesenate, e curato da Gianpiero Giordani si è svolto al chiosco di Piadina Micamat, in piazzale Ambrosini a Cesena, dove Michela Giulianini ha svolto una dimostrazione sulla piadina, tirata a mano, anche al mattarello, e ha raccontato la sua esperienza di imprenditrice.

Il Festival del Cibo di Strada, che si è tenuto lo scorso weekend, è partito proprio dalla caratteristica di cibo di strada assunto, per merito dei chioschi di piadina, dal semplice pane romagnolo, simbolo di questo territorio. Le studentesse universitarie sono state molto colpite dal metodo, dalle caratteristiche e dalla bontà della piadina. Particolarmente apprezzato lo squacquerone, che accompagnava la degustazione di piadina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento