Investire nel green, le opportunità per le imprese: convegno di Confcooperative

Diversi gli interlocutori e le realtà che dialogheranno sulle tematiche oggetto dell’incontro, tra cui Aster

Al via la prima iniziativa che Confcooperative FC dedica alla Green Economy, grazie all’apporto congiunto e al coordinamento dell’area Ambiente e di quella Credito. Fulcro dell’incontro sarà l’approfondimento delle opportunità che si aprono per le imprese che decidono di investire nel Green. La finalità è quella di diffondere la conoscenza di tali strumenti di finanziamenti ad hoc troppo spesso ignorati dalle imprese. Diversi gli interlocutori e le realtà che dialogheranno sulle tematiche oggetto dell’incontro, tra cui Aster, che con Clust-ER Greentech, tratterà dell’Economia Circolare, intesa quale pianificazione di un sistema economico finalizzato alla minimizzazione di rifiuti e sprechi, attraverso il riuso di materiali in successivi cicli produttivi, e di simbiosi industriale, il processo che coinvolge imprese separate per una migliore gestione di risorse, processi e materie prime all’interno di un preciso intorno geografico ed economico.

Previsto anche l’intervento del vicedirettore di Banca Etica, Nazzareno Gabrielli, che illustrerà alcune azioni a sostegno dei progetti Green, Ugo Mencherini di Aster si occuperà dei fondi europei destinati al medesimo scopo, e infine Riccardo Cappelli, responsabile dell’area Credito di Confcooperative, tratterà della Finanza ad impatto ambientale e presenterà il progetto Capitali Pazienti. "La proposta si inserisce a pieno nel nostro programma di sviluppo triennale, Cuore di Romagna - precisa il presidente di Confcooperative Forlì-Cesena - La nostra missione infatti è quella di aiutare e sostenere la cooperazione del territorio e con questa iniziativa, e con le altre che seguiranno, vogliamo fornire alle imprese nuovi strumenti per crescere e puntare su innovazione e sostenibilità”. “Confcooperative Forlì-Cesena per affiancare al meglio le cooperative associate  che vorranno investire sulla Green e Circular Economy, ha ampliato la struttura dei propri servizi rafforzando e innovando la collaborazione tra le due aree Ambiente e Credito  - dichiara il direttore Mirco Coriaci -. Il nostro sforzo, come anche dimostra questo incontro è mettere in luce che Green può diventare sinonimo di crescita e di sostenibilità economica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento