Intesa Sanpaolo, designati i componenti del Consiglio del Territorio della Romagna: Adriano Maestri presidente

I membri del Consiglio del Territorio sono stati individuati fra esponenti significativi del contesto economico ed istituzionale di riferimento e il loro mandato è triennale

Il consiglio d'amministrazione di Intesa Sanpaolo ha deliberato la designazione dei componenti del Consiglio del Territorio della Romagna. Tale organismo, che ha tenuto mercoledì la sua seduta di insediamento, avrà un ruolo di raccordo con il territorio di riferimento e compiti di natura consultiva nei confronti principalmente della Direzione Regionale Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Molise, la cui responsabilità è affidata a Tito Nocentini. In particolare avrà il compito di avanzare proposte volte a rafforzare i rapporti della banca con le diverse realtà territoriali e a consolidare il suo posizionamento di mercato, segnalando tematiche di interesse.

I membri del Consiglio del Territorio sono stati individuati fra esponenti significativi del contesto economico ed istituzionale di riferimento e il loro mandato è triennale. Presidente è stato nominato Adriano Maestri, già presidente della Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna. Questi gli altri componenti: Kevin Bravi, presidente del Comitato Regionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia Romagna; Roberto Cenci, direttore di Federalberghi Rimini; Giancarlo Corzani, direttore di Confesercenti forlivese; Giancarlo Guidi, titolare, fondatore e amministratore della Società Agricola Guidi di Roncofreddo; Massimo Mazzavillani, direttore di Cna Associazione Provinciale di Ravenna; e Angelica Sansavini, presidente della Cooperativa Domus Coop di Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento