menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Indagine sui luoghi da rigenerare: "Partire da Piazza della Libertà, Foro e gallerie del centro"

Il 95,5% del campione di imprenditori sondati è favorevole a programmi di rigenerazione urbana che abbiano come obiettivo lo sviluppo turistico della città

Con “Luci sulla città” Cat Ascom Servizi, in partnership con Confcommercio Cesenate e con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, ha presentato i risultati del progetto “La rigenerazione urbana per il commercio”, dando a imprenditori e amministratori pubblici un nuovo strumento per prendere decisioni. Al centro del progetto un'indagine su consumatori e operatori imprenditoriali sulla città di Cesena, da cui sono scaturite importanti indicazioni.

Il 95,5% del campione di imprenditori sondati è favorevole a programmi di rigenerazione urbana che abbiano come obiettivo lo sviluppo turistico della città; l'82%, poi, concorda sul recupero di immobili fatiscenti da destinare ad attività turistico/ricettive e commerciali e ben il 72% saprebbe indicare un'area da recuperare o riconvertire. Scopriamo dunque quali sono le principali segnalazioni arrivate: Piazza della Libertà (anche se da poco inaugurata ha bisogno di trovare una propria identità), il Ponte di San Martino, il Parco della Rimembranza, le gallerie, il Lungofiume e l'ex mercato ortofrutticolo. Gli operatori economici sollecitano l'amministrazione per avere più parcheggi, più aree pedonali, più verde pubblico e più promozione;  chiedono un diverso sistema di accesso al centro storico che consenta di pedonalizzare offrendo allo stesso tempo sosta comoda e dando spazio sull'arredo urbano. Il 67% degli imprenditori, infine, si dice disponibile a investire in un programma di rigenerazione urbana per migliorare l'estetica e la funzionalità del proprio esercizio.

Veniamo ora ai consumatori: il 48% si reca in centro a Cesena per fare acquisti, il 29% per il piacere di una passeggiata e il 21% per lavoro. Gli orari dei negozi non soddisfano un cliente su quattro; mentre sui prezzi generalmente applicati c'è un giudizio positivo per il 57,4% del campione e la qualità dei prodotti in vendita è promossa dal 75%. L'arredo urbano di Cesena piace al 63% delle persone, che però sono insoddisfatte per Piazza della Libertà, richiedono più verde e in particolare un arredamento floreale, oltre che più panchine. Sul fronte dell'offerta commerciale i consumatori rimarcano la necessità di più proposte per i bambini assieme a una modalità di informazione più tempestiva per offerte e iniziative. Infine i frequentatori del centro vorrebbero una riqualificazione ai fini della socializzazione per piazza della Libertà, Foro Annonario e un rilancio delle gallerie.

L'indagine è stata presentata nell'ambito di un talk-show su Teleromagna con il presidente di Confcommercio Cesenate Corrado Augusto Patrignani, il sindaco di Cesena Enzo Lattuca, di Gatteo Gianluca Vincenzi, di Cesenatico Matteo Gozzoli e di Bagno di Romagna, Marco Baccini. Ad inquadrare il tema da un punto di vista tecnico, illustrando le opportunità della rigenerazione urbana, è stata la professoressa Giulia Lucertini dell'Università Iuav di Venezia.

 “L'emergenza  ha confermato quanto sia importante il ruolo economico e sociale del commercio di prossimità, spero che le scelte di consumo di ciascuno ne tengano conto – commenta il presidente Patrignani – Le imprese hanno bisogno di indennizzi e sostegno nell'immediato, ma bisogna guardare avanti, a progetti che tengano insieme rigenerazione urbana e rivitalizzazione del tessuto commerciale, dei pubblici esercizi e dei servizi di prossimità di città come Cesena e dei centri più piccoli del comprensorio. Ecco perché abbiamo intrapreso questo progetto, nello spirito propositivo che caratterizza Confcommercio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento