rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Economia

Imprese dell’artigianato artistico, tradizionale e alimentare Cna a “Sono romagnolo”

Le 14 botteghe che espongono le loro creazioni rappresentano un “saper fare” legato alla manualità tipica delle migliori botteghe artigiane e alle tradizioni artistiche del nostro territorio

 In occasione della prima fiera “Sono Romagnolo”, che resterà aperta fino a domenica presso i padiglioni della fiera di Cesena, Cna Forlì-Cesena e Cna Ravenna, cogliendo lo spirito che individua nell’identità romagnola il filo conduttore della manifestazione, hanno voluto offrire ai visitatori la possibilità di visitare uno spaccato significativo delle imprese di artigianato artistico e tradizionale “Made in Romagna”, allestendo uno spazio collettivo all’interno della rassegna. Le 14 botteghe che espongono le loro creazioni rappresentano un “saper fare” legato alla manualità tipica delle migliori botteghe artigiane e alle tradizioni artistiche del nostro territorio.

Un insieme di cultura, di ricerca e innovazione che caratterizzano l’artigianato artistico del nostro Paese e che, in Romagna, trovano un’elevata capacità espressiva nelle eccellenze della tela stampata, delle lavorazioni dei tessuti, del mosaico, della ceramica e dei gioielli.  Non è possibile dimenticare, però, che la Romagna è la patria del buon cibo e che le imprese del settore alimentare esprimono un patrimonio di cultura e tradizione del cibo in molti casi uniche. Numerose aziende aderenti a Cna del settore alimentare sono presenti a “Sono Romagnolo”, con stand individuali in cui presentano i propri prodotti e propongono degustazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese dell’artigianato artistico, tradizionale e alimentare Cna a “Sono romagnolo”

CesenaToday è in caricamento