Il vino come strumento di marketing e comunicazione del territorio, un corso

Un corso di alto livello in quanto tutti i frequentanti sono laureati e a conoscenza della lingua inglese, ormai indispensabile per andare a parlare di specialità agro alimentari nel mondo

Il Sesto “Master in Food&Wine Communication” realizzato in sinergia tra il Gambero Rosso e l'Università Iulm (International University of Language and Media) di Milano quest'anno avrà il suo epilogo a Cesena, creando un' ulteriore occasione per formare nuovi tecnici per l'economia nazionale e nello specifico specializzati in aziende agroalimentari delle terre di Romagna. “Il corso – dice il coordinatore Errico Maria Luca Cecchetti – ha la durata di un anno. La metà del quale sarà dedicato a lezioni teoriche, a Milano presso i locali universitari, dove docenti esperti internazionali o delle maggiori aziende italiane terranno incontri sul marketing enogastronomico e la comunicazione d'impresa, l'altro periodo vedrà gli studenti impegnati in progetti mirati lavorando a stretto contatto con le aziende del territorio romagnolo.

Un corso di alto livello in quanto tutti i frequentanti sono già in possesso di laurea magistrale e a conoscenza della lingua inglese, ormai indispensabile per andare a parlare di specialità agro alimentari nel mondo. Tengo a precisare che gli oltre trenta iscritti, provenienti da tutte le regioni italiane, sono fortemente motivati non solo a trovare nuovi sbocchi occupazionali che ancora ci sono in questo settore, ma anche seriamente intenzionati a conoscere il Brand Romagna”. “Un tempo si diceva che si andava a lavorare in banca o nello stato – continua il presidente di Gambero Rosso Paolo Cuccia – oggi la realtà è profondamente modificata. Lavorare nel marketing e della comunicazione enogastronomica è divenuto una nuova frontiera ricca ed affascinante. Il nostro paese, primo al mondo per biodiversità, rappresenta un insieme diversificato di produzioni agricole d'eccellenza che ancora aspettano di decollare. Esportiamo la metà dei prodotti agricoli della Germania e in questo potremmo fare molto di più, nello stesso tempo, senza il 'battage' dei cugini d'oltralpe, i vini italiani hanno superato come fatturato quelli francesi negli Stati Uniti. Il fatto che questa collaborazione con la Iulm porti gli stagisti per sei mesi in questi luoghi è sintomatico del fatto che a Cesena ci siamo chiamati “Città del Gusto Romagna” proprio per indicare come queste terre hanno ancora tanta da dire e soprattutto da dare come specialità enogastronomiche. I corsisti andranno nelle aziende, collaboreranno con i titolari, proporranno le loro idee e ne usciranno con una maggiore conoscenza delle realtà agricole territoriali estremamente utili nel mondo della professione”.

“C'è bisogno di far conoscere ulteriormente il nostro territorio e il Brand Romagna nel mondo.– sottolinea il presidente di Cesena Fiera Renzo Piraccini – dal ventidue al ventiquattro novembre si svolgerà il Mac Fruit Attraction China presso il Convention and Exhibition Centre di Shanghai dove i prodotti italiani e quelli romagnoli verranno presentati e degustati. Il master di studi in Food&Wine Communication di Gambero Rosso – Iulm va nel verso giusto di creare professionisti atti ad espandere all'estero quello che l'Italia è in grado di offrire e in quest'ottica le terre di Romagna”. Al termine del corso annuale, la cui frequenza costerà d'iscrizione novemila 500 euro, gli allievi formati acquisiranno capacità di: comunicatore esperto nel campo dell'enogastronomia e dell'organizzazione di eventi enogastronomci, addetto stampa e addetto alle pubbliche relazioni, addetto marketing social media content e redattore di moduli multimediali, organizzatore e promotore di eventi enogastronomici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento