Il "fare le cose", laboratori Cna per ragazzi: in 300 in fila alla fiera di San Crispino

È stato necessario aumentare il numero dei laboratori ed allargare il coinvolgimento a nuovi imprenditori, visto l’entusiasmo dimostrato dai ragazzi

Per il secondo anno di seguito, l’unico momento in cui gli artigiani presenti riuscivano ad interrompere i laboratori, era quando scendeva il buio e non era più possibile continuare a lavorare con i ragazzi. Tanto è stato il successo dei laboratori di "Detto, fatto!" organizzati da Cna con gli imprenditori del territorio, dedicati ai più piccoli. È stato necessario aumentare il numero dei laboratori ed allargare il coinvolgimento a nuovi imprenditori, visto l’entusiasmo dimostrato dai ragazzi. Ed è servito, visto che sin dalla mattina presto, durante l’allestimento, i ragazzi si presentavano spontaneamente per vivere l’esperienza dei laboratori, ricordando quelli fatti l’anno scorso o addirittura fatti a scuola, sempre guidati dagli imprenditori di Cna.

In tre giorni, oltre 300 ragazzi hanno potuto lavorare la pelle in tanti modi diversi, facendo braccialetti e portachiavi – guidati dalle mani di Roberta Alessandri e Roberta Carbonari – preparare biscotti di halloween insieme a Mariglen Pergega, decorare borse di tela con la tecnica della stampa romagnola, con Roberta Braghittoni, provare l’arte dell’acconciatura e del trucco insieme a Dolores e alle sue collaboratrici, costruire oggetti utilizzando legno di recupero guidati da Silverio Zabberoni, oppure provare la robotica e le stampanti 3D sotto la supervisione di Giorgio Mortali.

"Siamo felici di questa esperienza - sottolinea Marco Gasperini presidente di Cna Est Romagna - e di avere vissuto l’entusiasmo dei ragazzi mentre costruivano qualcosa con le proprie mani. Significa far capire loro come le competenze materiali possano portare grandi soddisfazioni, allargare gli orizzonti anche verso mondi diversi da quelli più “di moda”. Abbiamo dovuto aumentare il numero dei laboratori, visto l’entusiasmo dello scorso anno". Questa esperienza si inserisce nell’ormai consolidato ed apprezzato progetto “Detto, fatto!”, in cui gli imprenditori di Cna vanno nelle classi degli alunni delle scuole elementari per fare insieme a loro laboratori concreti. Il progetto è stato possibile grazie all’aiuto de "Il Sigillo", "Gelateria Dolcemente", "GM Informatica", "Equipe Dolores", "Stamperia" "Braghittoni", "Smart Leather" e "Viola Viola".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento