Il commercio in provincia vira verso l'online: aumentano del 20% le imprese di e-commerce

Deciso incremento delle imprese e-commerce nel periodo dell’emergenza sanitaria sul territorio della provincia di Forlì-Cesena con relativa crescita dell’incidenza sul totale delle imprese operanti nel commercio al dettaglio

Deciso incremento delle imprese e-commerce nel periodo dell’emergenza sanitaria sul territorio della provincia di Forlì-Cesena con relativa crescita dell’incidenza sul totale delle imprese operanti nel commercio al dettaglio; in calo lieve, invece, le imprese del commercio escluso l’online. Tale incremento, nel periodo che parte da febbraio (mese precedente al lockdown delle imprese) e che arriva fino a ottobre, risulta superiore alla all'aumento medio che si riscontra in Emilia-Romagna e in Italia.

Al 31 ottobre in provincia di Forlì-Cesena risultano attive 170 imprese che svolgono attività di commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet (commercio elettronico o e-commerce); queste rappresentano il 4,3% del totale delle attività del commercio al dettaglio. E' decisa la crescita che ha caratterizzato questo settore nel periodo della pandemia; infatti si assiste ad un incremento del 20,6% delle imprese e-commerce negli ultimi 8 mesi, che porta ad un aumento dell’incidenza, sul totale delle attività commerciali, di 0,7 punti percentuali in otto mesi (dal 3,6% di fine febbraio al 4,3% di fine ottobre); contestualmente, cala dello 0,8% il commercio al dettaglio escluso l’online.

Nel confronto territoriale, tale aumento risulta essere superiore alla variazione positiva dell’Emilia-Romagna (+16,2%) e dell’Italia (+17,4%), con un’incidenza delle imprese e-commerce sul commercio al dettaglio uguale a quella regionale e maggiore del dato nazionale (3,4%); con riferimento a tutte le province italiane, quella forlivese occupa la 27° posizione (su 106 province) per crescita delle imprese e-commerce nel periodo febbraio-ottobre 2020.

Rispetto alle altre province emiliano-romagnole, l’incremento registrato in questi otto mesi da Forlì-Cesena si piazza al primo posto, mentre, con riferimento al peso delle imprese del commercio elettronico sul totale del commercio al dettaglio, la provincia forlivese occupa la sesta posizione (preceduta da Modena, Reggio Emilia, Bologna, Rimini e Parma); nel complesso, le imprese del commercio elettronico provinciali rappresentano il 9,2% del totale delle imprese regionali che effettuano vendite online.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo dell'imprenditoria cesenate è in lutto: è morto Augusto Suzzi, fondatore della 'Suba'

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

  • I numeri settimanali del Covid, il Cesenate è l'area più colpita: forte aumento dei contagi

  • Ristoratrice apre le porte del suo agriturismo e accoglie 58 clienti a pranzo e cena: denunciata

  • Coronavirus, approvato il nuovo decreto: divieto di spostamento tra regioni fino al 15 febbraio

Torna su
CesenaToday è in caricamento