Economia

Il colosso dell'abbigliamento Teddy apre il suo nuovo centro logistico, investiti 70 milioni

Nuovo insediamento prtoduttivo nel territorio del Rubicone. Il Gruppo Teddy, che opera nell'abbigliamento e detiene i marchi Terranova, Calliope e Rinascimento, ha completato la realizzazione del suo nuovo “cuore” logistico

Nuovo insediamento prtoduttivo nel territorio del Rubicone. Il Gruppo Teddy, che opera nell'abbigliamento e detiene i marchi Terranova, Calliope e Rinascimento, ha completato la realizzazione del suo nuovo “cuore” logistico.   E’ stato infatti costruito ed ha ora cominciato la fase di test il nuovo centro di distribuzione del Gruppo che ha sede a Gatteo, nel Cesenate. Con lo sviluppo di questo progetto Teddy continua a guardare alla crescita, nonostante il complesso momento attuale. L’entrata in funzione è imminente con benefici che si avranno compiutamente con la piena operatività prevista entro luglio 2021.  

Il nuovo centro di distribuzione sarà molto più performante rispetto ad oggi: più velocità, più produttività, processi semplificati, persone agevolate in tutti i lavori e concentrate sulle attività strategiche.   La capacità di smistamento colli sarà pari a 520.000 alla settimana rispetto ai 180.000 attuali. Tutta la distribuzione centrale sarà riunita in un unico magazzino, mentre oggi è divisa in tre.  L’investimento complessivo è pari a oltre 70 milioni di euro ed è stato sostenuto per la parte immobiliare da T&M Properties (il ramo immobiliare del gruppo di cui fa parte anche Teddy, TM Holding). Inoltre la costruzione del nuovo centro di distribuzione sta portando al territorio di Gatteo oltre 3 milioni di euro di opere per la comunità cittadina. 

La dimensione complessiva del nuovo centro di distribuzione è pari a 79.137 mq con 32.874 mq occupati da edifici, di cui 26.003 mq adibiti a magazzino e 6.871 mq di uffici e spazi per servizi. Piazzali di sosta e parcheggi si estenderanno su 29.116 mq mentre un ruolo importante avranno le aree verdi che andranno ad occupare 17.147 mq. 

“Un investimento che renderà la nostra azienda ancora più moderna e proiettata al futuro, con logiche distributive che miglioreranno il servizio che diamo ai nostri consumatori, portando efficienza ai nostri negozi”, ha commentato l’Amministratore Delegato di Teddy, Alessandro Bracci.
Protagonista di questo progetto è stato il team di quasi 100 persone di Teddy che lavora nella logistica e che lo ha coordinato avvalendosi anche di partner esterni.  Nato nel 1961 a Rimini, il Gruppo Teddy che opera nel settore dell’abbigliamento fast fashion, ha un fatturato consolidato superiore al mezzo miliardo di Euro (621 milioni di Euro dati al 2019). Il Gruppo, che oltre a Terranova e Calliope, commercializza anche i marchi Rinascimento, Kitana e QB 24, è presente tramite le attività retail (negozi monomarca) e wholesale (ingrossi) in oltre 90 nazioni di tutto il mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il colosso dell'abbigliamento Teddy apre il suo nuovo centro logistico, investiti 70 milioni

CesenaToday è in caricamento