Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia

Il cesenate Ruffilli nella squadra del nuovo presidente nazionale Confartigianato Granelli

“La nomina del nostro Ruffilli rappresenta un riconoscimento per tutta la dirigenza di Cesena, in particolare per il Gruppo di Presidenza"

Il presidente di Confartigianato Federimpresa cesenate Stefano Ruffilli, imprenditore nel settore dell'autotrasporto,  nella squadra del nuovo presidente nazionale di Confartigianato Marco Granelli, eletto questa mattina nell'assemblea generale dell'associazione.  Ruffilli,
membro del comitato di Presidenza Confartigianato Cesena insieme a Marcello Grassi e Daniela Pedduzza, è entrato a far parte della Giunta nazionale di Confartigianato.

“La nomina del nostro Ruffilli – dichiara Confartigianato Cesena - rappresenta un riconoscimento per tutta la dirigenza di Cesena, in
particolare per il Gruppo di Presidenza, che sta dimostrando come si possa fare rappresentanza integrando le diverse competenze, mossi
insieme dal comune obiettivo di tutelare e accompagnare tutte le imprese che si riconoscono nel valore artigiano. Stefano Ruffilli, da tanti anni impegnato nel volontariato associativo, rappresenta l'esempio che l'impegno e la passione per la ricerca del bene comune delle imprese supera gli angusti perimetri territoriali e settoriali. Al neo-presidente Granelli e ai componenti di Giunta tutta Confartigianato
Cesena esprime il proprio apprezzamento, sicuri che potranno contare sulla collaborazione attiva di tutto il sistema e nostra in
particolare”.

Marco Granelli è stato eletto oggi per acclamazione per il quadriennio 2020-2024 dall’Assemblea della Confederazione che rappresenta 700mila artigiani, micro e piccole imprese. Raccoglie il testimone da Giorgio Merletti che ha guidato la Confederazione dal 2012. Vincenzo Mamoli, a seguito delle dimissioni di Cesare Fumagalli, ha assunto  l’incarico di segretario generale.

“Usciremo da questa crisi con uno sforzo eccezionale di responsabilità e coraggio da parte di tutti - ha detto il neopresidente Granelli -  per ricostruire un modello di sviluppo economico e sociale che faccia leva sul valore espresso dagli artigiani e dalle piccole imprese che
rappresentano il 98% delle aziende italiane.  A chi guida il Paese chiediamo un impegno deciso e concreto nel costruire un contesto
favorevole alle potenzialità imprenditoriali del nostro Paese, puntando su competenze, innovazione, sostenibilità, fattori indispensabili per
irrobustire il tessuto produttivo e migliorarne la capacità competitiva. In questi mesi – ha detto ancora il Presidente di Confartigianato – le
micro e piccole imprese italiane hanno sofferto ma hanno anche dato una grande prova di reattività. Ora non possiamo vanificare i loro sforzi. Mai come quest’anno la manovra economica deve essere una legge di rilancio e non possiamo permetterci esitazioni nell’utilizzare le
risorse europee per investire sui punti di forza del nostro sistema produttivo, vale a dire gli oltre 4 milioni di artigiani e piccole imprese del nostro Paese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cesenate Ruffilli nella squadra del nuovo presidente nazionale Confartigianato Granelli

CesenaToday è in caricamento