menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Napolitano

Napolitano

Idea di impresa? Oltre 700 all'anno gli aspiranti imprenditori che si rivolgono a Cna

Oltre 700, annualmente, gli aspiranti imprenditori che si rivolgono agli uffici CNA. Per trovare servizi ad hoc, consulenza, finanziamenti, opportunità: tutto questo e molto altro

Sono oltre 700, annualmente, gli aspiranti imprenditrici e imprenditori che si rivolgono agli uffici di CNA Forlì-Cesena per chiedere informazioni e supporto. Tra i settori più vivaci: servizi, alimentare, costruzioni e impiantistica. Non tutti realizzeranno la loro idea imprenditoriale, ma il dato certamente testimonia, da un lato, una certa vitalità del nostro tessuto economico e, dall’altro, conferma CNA Forlì-Cesena quale punto di riferimento per l’avvio di nuove imprese.
 
“Siamo a fianco degli aspiranti imprenditori, e abbiamo messo a punto una serie di soluzioni ad hoc per loro – racconta il direttore generale di CNA Forlì-Cesena Franco Napolitano – a partire dal nostro servizio Creaimpresa, che si integra con tutte le altre opportunità offerte dal nostro sistema. Ci mettiamo nei panni dell’aspirante imprenditore, che chiede semplicità, chiarezza, aiuto per risolvere i problemi e potersi dedicare al suo progetto. Così è nato, ad esempio, il pacchetto Welcome, che coniuga consulenza e servizi con l’adesione all’Associazione ed è pensato per rispondere ai bisogni delle imprese che partono: semplice, completo, trasparente. Con costi calmierati da un nostro plafond dedicato a sostenere le nuove imprese”.
 
Altre azioni sono rivolte a settori specifici. Chi aspira a lavorare nel mondo alimentare, ad esempio, spesso si spaventa per la quantità e complessità della normativa specifica. Per loro abbiamo prodotto il kit “Lavorare con gusto” con utili strumenti e una guida alla normativa di settore; un altro kit analogo è rivolto ai pubblici esercizi: “Segnali di chiarezza”.
 
Cosa chiedono gli aspiranti imprenditori? “Strumenti, informazioni e servizi mirati sono sicuramente utili – prosegue Napolitano – ma, da sempre, uno degli scogli contro cui vanno a cozzare le nuove idee imprenditoriali è quello dei finanziamenti. Per questo è nato “Zero interessi?”: CNA ha stanziato un apposito fondo per sostenere le nuove imprese, pagando loro gli interessi per finanziamenti bancari fino a 25.000 euro. Un supporto reale alle buone idee imprenditoriali che nascono sul nostro territorio”.
 
CNA Forlì-Cesena, infine, ha creato un pool di consulenti trasversali specializzati sulle start up innovative, alle quali è dedicato anche il premio nazionale Cambiamenti: iscrizioni aperte fino al 20 settembre.
 

“Sul supporto alla nuova imprenditoria da sempre sono stati spesi fiumi di parole – conclude Napolitano – noi preferiamo evitare l’effetto annuncio e mettiamo piuttosto in campo fatti e azioni concrete”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento