menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I parrucchieri di 50 nazioni si sfidano a distanza, premiato il decano degli acconciatori cesenati

“La competizione – spiega Francisconi – si è svolta dunque non in presenza come in passato, eppure hanno aderito ben 2.300 acconciatori rappresentati di 50 nazioni"

C'è sempre una prima volta e al decano degli acconciatori cesenati Arnaldo Francisconi, 67 anni, che conduce il salone dal 1978 in corso Cavour, già pluridecorato alla competizioni internazionali della categoria, mancava solo di eccellere anche al primo Campionato mondiale di acconciatura a distanza, organizzato da Omc (Organisation Mondiale Coiffure) in sostituzione dell’Omc Hairworld 2020  annullato a causa della pandemia da Covid-19.

“La competizione – spiega Francisconi – si è svolta dunque non in presenza come in passato, eppure hanno aderito ben 2.300 acconciatori rappresentati di 50 nazioni. Io ho conseguito un terzo e un quinto posto in due distinti competizioni con tagli Moda maschili , che ho eseguito operando su manichino e 'pupette' per effettuare il taglio 'Moda'. Ho effettuato le lavorazioni in une delle sedi nazionali dell'Accademia Anam e sono state inviate le foto del mio taglio al quartier generale di Omc a New York, dove si è svolta la premiazione on line i primi giorni del 2021”.

“E' stato emozionante ascoltare la comunicazione del mio nome tra quelli premiati, sia pure davanti a un computer - afferma Francisconi -. Si è voluto riproporre il campionato mondiale sia pure non dal vivo durante la pandemia, proprio per promuovere l'attività degli acconciatori e rimarcarne la valenza anche sociale e culturale: siamo un mondo professionale che, pur tra mille difficoltà, continua ad operare nel rispetto delle disposizioni anti-contagio , a beneficio del benessere psicofisico dei nostri clienti e delle clienti. Questi eventi sono fondamentali per aggiornarsi, studiare le acconciature dei colleghi degli altri Paesi, proseguire nei percorsi di innovazione che in un mestiere creativo come il nostro sono indispensabili. Noi non siamo semplici tagliatori di capelli, ma creatori di immagine. Certo, ho avuto nostalgia delle competizioni dal vivo ed è naturale che il meglio anche nei campionati lo sia dia operando sulle teste e non sui manichini, ma mi sono impegnato al massimo e sono lieto di aver partecipato e di aver tenuto alto il nome del mio Paese”.

Nel 2019 Francisconi è stato insignito della onorificenza di cavaliere dell’ordine al merito della della Repubblica. "Associato storico di Confartigianato- rimarca il Gruppo di Presidenza Confartigianato -  Francisconi è sempre riuscito a coniugare attività professionale di alto livello, esperienze prestigiose come le partecipazioni spesso vittoriose ai campionati di acconciatura europei e del mondo, lo zelo didattico come maestro acconciatore e la partecipazione piena alla vita associativa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento