Gozi a Salotto blu: "La sfida del futuro è quella di salvare i negozi tradizionali"

Gozi, ospite di Mario Russomanno a VideoRegione  nella trasmissione che andrà in onda venerdì alle 23.15, ha espresso con chiarezza la sua opinione

Recentemente Confesercenti di Cesena e  Ravenna hanno dato vita ad una organizzazione comune di cui è direttore il cesenate Graziano Gozi. Iniziativa dietro la quale s'intravede la possibilità di creare una unica associazione romagnola, similmente a quanto avvenuto recentemente ad altre rappresentanze imprenditoriali come Confindustria e LegaCoop. Gozi, del resto, ospite di Mario Russomanno a VideoRegione  nella trasmissione che andrà in onda venerdì alle 23.15, ha espresso con chiarezza la sua opinione in merito alla mancata realizzazione di una unica Camera di Commercio della Romagna.

"La scelta di Ravenna di indirizzarsi verso Ferrara è stata sbagliata - afferma -. Spero si voglia ripensarci, alla Romagna serve una rappresentanza univoca. Occorre mettere a punto progetti e infrastrutture comuni". Ferma l'opinione di Gozi anche in merito agli equilibri interni alla distribuzione commerciale: "Abbiamo avuto, ammettiamolo, un eccesso di grande distribuzione. Il commercio di vicinato e quello dei centri storici non hanno potuto competere a parità di condizioni. Lo sviluppo di bar e ristoranti nei centri va salutato con favore ma essi stessi hanno bisogno che sia garantita al loro fianco la presenza dei negozi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paurosa carambola all'incrocio: fa un filotto di schianti, 8 veicoli danneggiati. Si contano 2 feriti gravi

  • Vuole andare alla Festa del Maiale, ma sbaglia strada: fa inversione e finisce nel fosso

  • Tenta di impiccarsi alla ringhiera del balcone, salvato in extremis: grave un giovane

  • "Soffoco", l'infarto lo coglie mentre va al lavoro: salvato dalla Polizia municipale

  • Caos Sanremo, anche da Cesena critiche ad Amadeus: "Prenda le distanze da Junior Cally"

  • La Polizia arresta due fratelli sulla E-45: dovevano scontare una pena di 4 anni di reclusione

Torna su
CesenaToday è in caricamento