menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Odontotecnici cesenati, un manuale per la sicurezza del laboratorio

Il Ministero della Salute ha infatti sviluppato un documento rivolto agli studi odontoiatrici dal titolo “Indicazioni operative per l’attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia COVID-19

L’emergenza sanitaria da Covid 19 impone di intensi?care e rafforzare le buone prassi di pulizia, disinfezione e sterilizzazione e più in generale di biosicurezza che già ogni studio medico e laboratorio odontotecnico dovrebbero aver adottato per evitare la contaminazione crociata. Il Ministero della Salute ha infatti sviluppato un documento rivolto agli studi odontoiatrici dal titolo “Indicazioni operative per l’attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia COVID-19”, con il quale vengono fornite indicazioni cliniche procedurali di riferimento riguardanti gli standard minimi di sicurezza da adottare al ?ne di ridurre al minimo il rischio di trasmissione di infezione in ambito odontoiatrico, definendo delle misure in assenza delle quali non può essere garantita la sicurezza del paziente e degli operatori.

In quest’ottica, Confartigianato Odontotecnici – al di là dell’attenzione che gli odontotecnici sempre prestano alle misure idonee a salvaguardare la salute dell’imprenditore e dei collaboratori – ha realizzato in collaborazione un vademecum con l’obiettivo di fornire utili indicazioni per applicare al meglio procedure aziendali di pulizia e disinfezione contro la diffusione del coronavirus e di altre possibili fonti di contagio.

Cosa deve essere disinfettato? Come deve essere disinfettato? Quando è necessario disinfettare? A questa e ad altre domande risponde il manuale, che prende a riferimento le tre fasi tipiche di un laboratorio odontotecnico, ovvero: ingresso in laboratorio del materiale proveniente dallo studio medico, lavorazione e uscita del manufatto protesico verso lo studio medico, individuando per ognuna di queste le criticità che possono concorrere alla diffusione del contagio.

“Si tratta di un prezioso strumento – commenta Giuseppe Manzo (nella foto) presidente di Confartigianato Fenaodi Odontotecnici cesenate e regionale  – che potrà essere utilizzato, magari alleggerito dalle specificità legate alla situazione contingente, anche in futuro come promemoria sulle buone prassi di pulizia e disinfezione. Riteniamo di aver realizzato un utile supporto per la categoria, nell’ottica dell’accompagnamento delle imprese in questo momento particolarmente delicato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento