rotate-mobile
Economia

Gli esportatori egiziani cercano mercati alternativi alla Russia, siglato al Cairo un accordo triennale con Macfrut

Tema dell’accordo l’inserimento di Macfrut tra le fiere di riferimento dell’associazione e la partecipazione di 15 esportatori egiziani alla prossima edizione

Sottoscritto al Cairo un accordo triennale tra Macfrut, Fiera internazionale dell’ortofrutta, ed Expolink, l’associazione degli esportatori ortofrutticoli egiziani. Tema dell’accordo l’inserimento di Macfrut tra le fiere di riferimento dell’associazione e la partecipazione di 15 esportatori egiziani alla prossima edizione di Macfrut in programma al Rimini Expo Center dal 3 al 5 maggio 2023. L’Egitto è uno dei grandi player internazionali del settore, la scorsa campagna ha esportato circa 5 milioni di tonnellate di ortofrutta, che ha nella Russia uno dei suoi mercati di riferimento. Il nuovo scenario internazionale prefigura in Russia una crisi economica con prevedibili cali nei consumi, anche di ortofrutta, e l’Egitto cerca mercati alternativi.

“Per Macfrut - spiega Renzo Piraccini, presidente di Macfrut – si tratta di un importante riconoscimento da parte di un grande protagonista del settore che ha individuato la nostra fiera quale ‘strumento’ per nuove relazioni commerciali. Il conflitto russo sta modificando il panorama mondiale e il nostro Paese, attraverso i porti del Nord Adriatico, può giocare un importante ruolo quale Hub per le esportazioni egiziane dirette ai Paesi del sud est dell’Europa”. A firmare l’accordo nella capitale egiziana sono stati Mostafa El Naggari Presidente Expolink (Associazione esportatori Egiziani ortofrutta) e Renzo Piraccini, Presidente di Macfrut.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli esportatori egiziani cercano mercati alternativi alla Russia, siglato al Cairo un accordo triennale con Macfrut

CesenaToday è in caricamento