Economia

Carisp, la Fondazione: "Con Credit Agricole, aumenterà il valore di azioni e warrant"

La Fondazione si dice "pronta a dare tutta la propria fattiva collaborazione a Credit Agricole – Cariparma affinché il piano di rilancio, anche con il suo contributo, abbia successo"

Il consiglio d'amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena vede con favore la chiusura dell’accordo fra il Fitd e Credit Agricole – Cariparma, che porterà all’acquisizione da parte di quest’ultimo della maggioranza delle azioni della Cassa di Risparmio di Cesena. "E’ il momento conclusivo di un lungo e travagliato cammino iniziato nel dicembre del 2015 dopo l’ispezione della Banca d’Italia, a cui fece seguito la crisi della Banca di cui, in precedenza, la Fondazione deteneva la maggioranza delle azioni", viene evidenziato in una nota del cda della Fondazione.

"Dopo la traumatica svalutazione del capitale e l’intervento di ricapitalizzazione del Fitd, la Banca aveva ripreso il suo cammino", viene rimarcato dalla cda della Fondazione, che confida "che la Cassa di Risparmio di Cesena, divenendo parte di una grande Banca con un importante piano industriale, riprenderà vigore e spinta che porteranno a un aumento del valore delle azioni e dei warrant ancora posseduti dai piccoli azionisti e dalle tre fondazioni romagnole". La Fondazione si dice "pronta a dare tutta la propria fattiva collaborazione a Credit Agricole – Cariparma affinché il piano di rilancio, anche con il suo contributo, abbia successo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carisp, la Fondazione: "Con Credit Agricole, aumenterà il valore di azioni e warrant"

CesenaToday è in caricamento