Economia

Fita Cna presenta la class action contro le case costruttrici di autocarri

Le imprese interessate possono inoltre contattare le sedi territoriali di riferimento di Cna per avere ulteriori informazioni

Cna Fita ha promosso una class action contro le case costruttrici di veicoli commerciali e industriali condannate dall’Antitrust alla sanzione più alta mai comminata nella storia dell’Unione Europea, quasi 3 miliardi di euro. La multa è stata decisa dalla Unione Europea per punire i comportamenti illeciti portati avanti dai costruttori coinvolti dal 1997 al 2011, anni in cui i vertici dei vari marchi si sono accordati su aumenti dei prezzi e tempistica per l’introduzione di tecnologie antinquinamento.

Per tali gravi motivazioni e per la necessità di promuovere un mercato sano e concorrenziale, Cna Fita si è attivata tempestivamente per promuovere l’azione legale risarcitoria per tutti gli associati coinvolti. Per presentarne contenuti e modalità, ha organizzato un incontro per sabato dalle 15.30 alle 18, nella sala Tecnovie Via dell'Arrigoni a Cesena. All’incontro per presentare l’iniziativa di class action, interverranno l’avvocato Giovanni Scoccini (Studio Legale Scoccini & Associati), introduce Daniele Battistini, presidente Cna Fita Forlì-Cesena; coordina i lavori Laura Navacchia, responsabile Servizi generali Area Cna Cesena Val Savio. Le imprese interessate possono inoltre contattare le sedi territoriali di riferimento di Cna per avere ulteriori informazioni. È ad ogni modo necessario essere in possesso della copia della documentazione comprovante l’acquisto del veicolo e/o i relativi contratti di leasing.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fita Cna presenta la class action contro le case costruttrici di autocarri

CesenaToday è in caricamento