Venerdì, 19 Luglio 2024
Economia

Fiere, continua il matrimonio tra Comune e “La città I mercati”

E’ stata rinnovata la convenzione fra il Comune e il Consorzio “Le città I mercati” per l’organizzazione dei mercati straordinari, nonché delle iniziative relative ad alcune fiere

E’ stata rinnovata la convenzione fra il Comune e il Consorzio “Le città I mercati” per l’organizzazione dei mercati straordinari, nonché delle iniziative relative ad alcune fiere, quali quelle del saldo, d’autunno e di primavera. Si rinsalda così la storica collaborazione, avviata fin dal 2001, che lega l’Amministrazione Comunale e il Consorzio emanazione di Fiva Confcommercio e Anva Confesercenti (che rappresentano la maggior parte degli operatori su area pubblica),  uniti dalla volontà comune di promuovere e sviluppare il commercio su area pubblica,

Entrando nel dettaglio, sulla base della convenzione, al Consorzio “Le città I mercati” vengono affidati compiti di promozione degli eventi, di promozione turistica della città in occasione degli stessi, di erogazione delle utenze all’area mercatale, di predisposizione e gestione della segnaletica, riscossione del canone di occupazione di suolo pubblico e delle eventuali quote stabilite dal Consorzio per i servizi erogati.

Tali attività, pur non configurandosi come esercizio di funzioni amministrative né di pubblico servizio, rappresentano uno snodo fondamentale per la buona riuscita dei mercati straordinari e delle fiere. “Il rinnovo della convenzione è la dimostrazione di quanto il mercato ambulante sia una parte fondamentale della città – affermano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore allo Sviluppo Economico Matteo Marchi – Rappresenta inoltre la dimostrazione di come, pur nella diversità di vedute che talvolta ci contrappongono, Comune e operatori ambulanti in realtà collaborano giorno per giorno al fine di mantenere elevato il livello qualitativo del mercato di Cesena e con esso di tutto il centro storico”.

“Il rinnovo della convenzione è per noi molto importante – sottolineano il presidente e vice presidente del Consorzio “Le città I mercati” Alverio Andreoli e Gabriele Fantini – innanzitutto perché si riconosce il ruolo attivo dell’operatore ambulante nella corretta gestione del mercato. Ma  in questo caso si  riconosce soprattutto la maturità professionale del Consorzio che l’Amministrazione Comunale e gli operatori ambulanti con questo rinnovo intendono dimostrare. Lo sviluppo del mercato stesso non può che passare attraverso una stretta collaborazione fra Enti pubblici e Associazioni del commercio ambulante.

Inoltre il rinnovo – continuano Andreoli e Fantini – è stata l’occasione per meglio specificare alcuni aspetti operativi, come quelli relativi alle quote dovute al Consorzio per i servizi erogati, funzionali al miglioramento dell’attività durante fiere e mercati straordinari. Tali chiarimenti sono il frutto di un confronto sostanziale e di una disponibilità che va riconosciuta all’Amministrazione Comunale”.

“In questi giorni – concludono Sindaco e Assessore – torna di moda il dibattito sull’allontanamento dei mercati dai centri storici, stavolta con la scusa della salvaguardia dei beni architettonici. Ribadiamo come tale dibattito sia surreale, in quanto è inimmaginabile pensare ad un centro storico senza l’appuntamento con il mercato ambulante. Per quanto riguarda Cesena la cosa non è all’ordine del giorno: il mercato è un valore aggiunto del centro storico, allontanarlo da esso creerebbe inoltre enormi danni economici alle imprese interessate”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiere, continua il matrimonio tra Comune e “La città I mercati”
CesenaToday è in caricamento