menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il pesce dell'Adriatico e la piadina romagnola spopolano nel Monferrato

È stato anche il modo di parlare delle bellezze del territorio cesenate, del Festival Internazionale del Cibo di Strada che si terrà a Cesena il 3, 4 e 5 ottobre e della battaglia contro l’Igp alla piadina industriale

È stato un successo per la partecipazione della delegazione cesenate al Festival “Vite Spericolata” a Calamandrana (Asti), nel Monferrato, dedicato alla coltivazione della vite, alla sua gente e alla creatività voluta o necessaria. Alla “spedizione”, organizzata da Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola, Slow Food Cesena e Confesercenti Cesenate, era presente lo chef Andrea Lumini e Ermelinda, del ristorante Cohiba, di Cesena, che ha preparato pesce fritto dell’Adriatico e sardoncini marinati, che erano accompagnati dalla Vera Piadina.

La piadina, curata dalla Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola, di Cesena e dal chiosco Acqua e Farina di Andrea Montanari, è stata fatta gustare anche con lo squacquerone della Centrale del Latte di Cesena. Entusiasti i buongustai che hanno degustato le prelibatezze cesenati. Il Festival si presentava quest'anno con un'esclusiva mondiale: il primo Unescoraduno dei vini, con ospiti d’eccezione del mondo della cultura enogastronomica, in occasione anche del riconoscimento di Patrimonio mondiale dell’umanità Unesco di Langhe-Roero-Monferrato. In questo contesto il programma prevedeva per la cena inaugurale il Fritto Adriatico di pesce “Pesce d'altomare e bollicine di Altalanga” a cura del Ristorante Cohiba di Cesena con lo chef Andrea Lumini e l’Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola, Slow Food Cesena e Confesercenti Cesenate, con l'Altalanga docg millesimo 2007, medaglia d'oro al Vinitaly 2014, delle Cantine Tosti di Canelli. Una cena di sostegno ai progetti della Fondazione Slow Food per la Biodiversità.

Il giorno successivo poi ci sono stati assaggi, vini, cibi di strada con la piadina romagnola e lo squacquerone della Centrale del Latte di Cesena. È stato anche il modo di parlare delle bellezze del territorio cesenate, del Festival Internazionale del Cibo di Strada che si terrà a Cesena il 3, 4 e 5 ottobre e della battaglia contro l’Igp alla piadina industriale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento