Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Ferrini spinge la vetrina virtuale dei commercianti cesenati: "Va arricchita di più, quasi 'coccolata'"

L'assessore fa una prima ricognizione sul portale 'Io sono Cesena' e sollecita "uno sforzo maggiore dei commercianti ad arricchire la piattaforma"

"Abbiamo creato una vetrina online dei commercianti di Cesena, ma va arricchita e 'coccolata' di più". L'assessore allo sviluppo economico Luca Ferrini spinge "Io sono Cesena", la piattaforma di e-commerce che l'amministrazione ha messo a disposizione delle attività commerciali, senza alcun costo.

Un progetto in cui il Comune crede molto, ma anche una risposta forte alla pandemia che inevitabilmente vede meno gente entrare fisicamente nei negozi della città. Una novità di cui si può fare già una prima ricognizione: "I riscontri sono buoni - spiega Ferrini - la vetrina online accoglie circa 200 attività economiche, ma sono quasi 300 quelle che hanno chiesto di entrare".

L'assessore sollecita "uno sforzo maggiore dei commercianti ad arricchire la piattaforma, quasi a 'coccolarla', perchè deve essere piena di idee, contenuti, prodotti, offerte, sconti. Deve coinvolgere di più i cittadini clienti, e diventare quasi un gioco". Un 'prolungamento' virtuale del negozio che deve invogliare sempre di più i cesenati a comprare direttamente online, ma anche a recarsi in negozio per usufruire di sconti e coupon.

Nel sito non manca una sezione dedicata ad eventi e notizie. Le proposte commerciali sono raggruppate in sei settori: "Consegne a domicilio", "Mangiare e bere", "Negozi", "Servizi", "Benessere e cura della persona", "Associazioni e tempo libero".

"Chiunque a qualcosa da offrire - esorta l'assessore - è benvenuto, anche le associazioni. E' una piattaforma che va sfruttata di più". Un progetto quello voluto dal Comune che in pratica vuole accompagnare la transizione digitale dei commercianti: "Nei prossimi giorni farò un giro nei negozi per capire se ci sono dubbi o perplessità. E' un servizio che per tutto il 2021 sarà gratuito, e penso che se decollerà in futuro un canone minimo potrà anche essere accettato. Vogliamo vedere come si evolve la situazione della pandemia, siamo pronti ad aiutare le attività anche nel 2022".  Una novità per cui l'amministrazione ha già investito circa 50mila euro. "Il prossimo obiettivo è abbattere i costi della consegna dei prodotti", l'anticipazione dell'assessore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrini spinge la vetrina virtuale dei commercianti cesenati: "Va arricchita di più, quasi 'coccolata'"

CesenaToday è in caricamento