Sabato, 25 Settembre 2021
Economia

Expo e fuori Expo, grandi opportunità anche per le imprese artigiane cesenati

Concomitantemente le eccellenze artigiane dell’Emilia Romagna sono tornate all’Italian Makers Village per proporre il meglio delle produzioni agroalimentari e di altri settori che caratterizzano la regione

Per lo staff di Confartigianato cesenate una giornata divertente e formativa a Expo 2015. Si è tenuta venerdì con tre pullman e oltre cento dipendenti e collaboratori partecipanti. Concomitantemente le eccellenze artigiane dell’Emilia Romagna sono tornate all’Italian Makers Village per proporre il meglio delle produzioni agroalimentari e di altri settori che caratterizzano la regione. Gli spazi del Fuori Expo di Confartigianato in Via Tortona 32 a Milano hanno proposto stand di pastifici, caseifici, pasticcerie e forni accanto a quelli di gioiellieri, artigiani del tessile e della meccanica.  

Italian Makers Village è il fuori Expo realizzato da Confartigianato in occasione dell’Esposizione Universale. Ubicato a Milano, in via Tortona 32, è uno spazio di 1800 metri quadri allestito per ospitare, a rotazione settimanale dettata da un calendario tematico, oltre 800 eccellenze artigiane italiane provenienti da tutti i settori. Varie le imprese cesenati che hanno partecipato, nelle vesti di protagoniste o di visitatrici. Da lunedì, invece, parte all'Italian makers Village una settimana della moda tutta artigiana con 32 eccellenze creative in grado di fondere antiche tradizioni e idee innovative nell’unicità dei loro capi d’abbigliamento ed accessori.  Esposizioni ed eventi aperti al pubblico proporranno una selezione di produzioni artigianali, per uomo e per donna, che incarnano il concetto di made in Italy come sinonimo di qualità, prestigio e unicità. Protagonisti della fashion week di IMV saranno maglieria, calzature, camiceria, pellicceria ed accessori.

"L'Expo 2015 e l'Italian Makers Village - dice il segretario Stefano Bernacci - si sono rivelati come era facilmente prevedibile un'ottima opportunità per favorire l'internazionalizzazione delle imprese. Per tutti i sei mesi di apertura di Expo 2015, artigiani e piccole imprese incontrano compratori internazionali direttamente sul territorio, nei distretti produttivi di tutta Italia in cui nascono le eccellenze dell'agroalimentare, moda, meccanica, e dell'arredamento. Le missioni di incoming, iniziate a maggio, sono articolate in quattro giornate. Due giorni di visite ai distretti produttivi italiani con incontri direttamente sul territorio, le altre due giornate si svolgono invece a Milano, in cui settimanalmente viene alimentato un calendario di incontri organizzati presso l'Italian Makers Village".

"Diverse aziende aderenti a Confartigianato Cesena hanno risposto con entusiasmo a questa opportunità - rimarca la responsabile Confartigianato Internazionalizzazione Chiara Ricci -  incontrando operatori stranieri da tutto il mondo. L'attività di Confartigianato per sfruttare le occasioni di Expo è ancora più ampio. Da maggio, all'interno del Padiglione Italia, il Desk Confartigianato, partecipa ad un fitto calendario di incontri con delegazioni estere in visita ad Expo. Confartigianato ha voluto mettersi in gioco su tutti i livelli, ma soprattutto è in prima fila per coinvolgere investitori e buyers internazionali attratti da tutta l'offerta dei prodotti italiani. L'obiettivo è quello di far conoscere ed apprezzare le abilità e le competenze degli artigiani e delle piccole imprese, la qualità e lo stile che hanno reso grande l'Italia nel mondo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo e fuori Expo, grandi opportunità anche per le imprese artigiane cesenati

CesenaToday è in caricamento