menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trenta ex lavoratori Copra rimasti disoccupati: l'appello alle imprese del territorio

Lo stabilimento di Calisese ha cessato nei mesi scorsi l'intero reparto di selezione della produzione, una decisione che ha avuto immediate conseguenze sui dipendenti, finiti in parte in esubero

Appello per una trentina di lavoratori rimasti senza lavoro. Il territorio deve purtroppo registrare un altro caso di difficoltà economica e di emergenza occupazionale, che va ad aggiungersi alle numerose  situazione di crisi che hanno gravato sul  tessuto economico provinciale negli ultimi anni, con effetti pesanti sul mercato del lavoro. Nello specifico si tratta di  trenta lavoratori, in maggioranza stagionali, ex dipendenti di Copra,  storica azienda cesenate attiva nel comparto avicolo per la produzione e lavorazione di uova.

"Lo stabilimento di Calisese  ha cessato nei mesi scorsi l’intero reparto di selezione della produzione, una decisione che ha avuto immediate conseguenze sui dipendenti, finiti in parte in esubero. A trenta stagionali infatti non è stato rinnovato il contratto e a tutt’ oggi sono in cerca di occupazione". L’appello parte da Confcooperative  che  sul territorio provinciale rappresenta  il comparto avicolo nella sua totalità.

Confcooperative già alla fine dello scorso anno aveva partecipato a un tavolo di lavoro sulla vicenda Copra  insieme alle Organizzazioni di Rappresentanza Sindacale dei Lavoratori FLAI – CGIL, FAI – CISL, UILA – UIL, impegnandosi a coinvolgere l’ambito cooperativo del territorio per possibili reimpieghi del personale immesso nuovamente sul mercato del lavoro. La preoccupazione  per la ricaduta di questa riorganizzazione sui  lavoratori era stata condivisa  anche dall’Amministrazione Comunale che nella persona del sindaco Paolo Lucchi così come dell’assessore Tommaso Dionigi aveva espresso preoccupazione per le conseguenze e disponibilità all'impegno, a fianco di Confcooperative e dei sindacati, per il recupero delle professionalità estromesse.

"Oggi si rinnova la richiesta di aiuto  rivolta a tutto il tessuto economico locale, in particolare al sistema che fa riferimento a Confcooperative,  un appello per sensibilizzare le imprese per la reimissione di questi lavoratori sul mercato del lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Un importante alleato in tempi di Coronavirus: il saturimetro

Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento