Scarpe e prototipi: gli elaborati degli studenti del Cercal in mostra in tre istituti bancari

In vetrinette allestite per l’occasione è racchiusa la storia di trent’anni degli studenti del Cercal, un percorso che coincide con le tendenze moda delle principali imprese del distretto e più in generale con quelle internazionali del settore

Una storia di formazione, di moda, di tendenze, di giovani talenti, lunga tre decenni raccontata in tre mostre sui generis. La storia è quella del Cercal, la scuola internazionale di calzature di San Mauro Pascoli, raccontata in tre diversi luoghi, tra San Mauro e Bellaria, per una sorta di museo diffuso della calzatura. La scelta degli spazi espositivi è alquanto originale e insolita: tre istituti bancari. Più nel dettaglio la Banca Popolare di San Mauro (piazza Mazzini), la Cassa di Risparmio di Cesena (via Matteotti) sempre nel paese pascoliano, e la Romagna Est Banca di Credito Cooperativo a Bellaria.

In vetrinette allestite per l’occasione è racchiusa la storia di trent’anni degli studenti del Cercal, un percorso che coincide con le tendenze moda delle principali imprese del distretto e più in generale con quelle internazionali del settore. Prototipi, disegni, modelli, semplici idee in abbozzo, costituiscono il “sale” di questo progetto che vuole essere testimonianza di una scuola che rappresenta un unicum nell’offerta formativa a livello nazionale, soprattutto per lo stretto legame con le imprese del distretto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono migliaia i ragazzi che hanno conosciuto le nostre offerte formative, di tutte le età, provenienti da tutto il mondo – afferma Serena Musolesi, direttrice del Cercal – I prototipi di scarpa e i disegni esposti in queste mostre, più che un racconto organico che avrebbe richiesto spazi più ampi, costituiscono una testimonianza di cos’è stato, e cos’è oggi il Cercal in questi anni: una scuola formativa al servizio delle imprese del territorio”. Le esposizioni saranno visitabili sino alla metà di novembre prossimo. Gli orari di apertura sono quelli degli istituti bancari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento