menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un esperto americano a 'Formula Ambiente' per valutare una nuova certificazione

La visita da New York di Alex Katz, senior manager di SAI, è legata a un motivo ben preciso: Formula Ambiente è una delle tre aziende selezionate a livello mondiale (le altre due sono in Cina e India), per sperimentare la nuova formulazione della norma

La cooperativa romagnola Consorzio Formula Ambiente ha avviato il percorso per la certificazione di responsabilità sociale 'SA8000', alla presenza di un rappresentante dell'ente internazionale Social Accountability International, proveniente dagli Stati Uniti e degli esperti del CISE, l'azienda speciale della Camera di Commercio di Forlì-Cesena in qualità di organismo di certificazione accreditato.

La visita da New York di Alex Katz, senior manager di SAI, è legata a un motivo ben preciso: Formula Ambiente è una delle tre aziende selezionate a livello mondiale (le altre due sono in Cina e India), per sperimentare la nuova formulazione della norma che entrerà in vigore a maggio 2015. L'obiettivo di SAI è capire se ci sono modifiche da fare prima dell'entrata in vigore effettiva, verificare come verrà testato lo standard in pratica nelle aziende e comprendere se ci sono complicazioni di qualsiasi tipo nell'interpretazione e nell'implementazione.

«Con la nuova formulazione della norma, tra le altre cose, le imprese che intendono conseguire la certificazione dovranno avviare il percorso utilizzando un nuovo strumento di autovalutazione - denominato "social fingerprint" - rispetto al quale Formula Ambiente ha conseguito un rating positivo dimostrando di avere già acquisito i principi che stanno alla base della certificazione 'SA8000' grazie ad un coinvolgimento delle risorse umane ai diversi livelli e sedi dell'organizzazione», spiega Luca Valli, direttore del CISE, che dal 2000 a oggi ha certificato circa 350 aziende italiane secondo lo standard internazionale 'SA8000'.

«Il nostro percorso verso la certificazione - spiega il presidente Maurizio Franchini - dovrebbe concludersi entro il primo semestre di quest'anno. Formula Ambiente ha già ottenuto le certificazioni 'UNI EN ISO 9001:2008' e 'UNI EN ISO 14.001:2004' nei settori della raccolta e trasporto dei rifiuti urbani e assimilabili, lavaggio cassonetti, trasporto rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, spazzamento manuale e meccanizzato, attività di manutenzione del verde. Siamo inoltre certificati 'OHSAS 18001:2007' per l'intera organizzazione aziendale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento