Economia

Educazione all’imprenditorialità, le proposte della Camera di commercio per le scuole

“Gli ultimi due anni, gli anni del Covid-19, sono stati particolarmente difficili per il mondo della scuola, che ha dovuto fare i conti, tra l’altro, con la formazione a distanza e tutte le conseguenti criticità"

Con l’avvio del nuovo anno scolastico la Camera di commercio della Romagna presenta le proprie proposte alle scuole in tema di educazione all’imprenditorialità, orientamento, PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l'Orientamento, ex alternanza scuola-lavoro) e transizione verso il mondo del lavoro.

“Gli ultimi due anni, gli anni del Covid-19, sono stati particolarmente difficili per il mondo della scuola, che ha dovuto fare i conti, tra l’altro, con la formazione a distanza e tutte le conseguenti criticità. La crisi pandemica, ha imposto, in tutti gli ambiti, cambiamenti e innovazioni su modelli che si ritenevano consolidati, modelli che nel mondo dell'istruzione e della formazione erano già in discussione da tempo, in particolare nell’ambito delle competenze utili all'inserimento nel mondo del lavoro. Oggi è ancora più di primaria importanza favorire l’incontro della domanda con l'offerta di lavoro, per garantire la ripresa e il ritorno alla normalità. - sottolinea Alberto Zambianchi, presidente della Camera di commercio della Romagna -. Comprendere e avvicinarsi, sin dai banchi di scuola, alle dinamiche del mondo del lavoro è indispensabile per compiere scelte consapevoli rispetto al proprio futuro professionale. La Camera di commercio si conferma in prima linea per mettere a disposizione di studenti e docenti le istanze delle imprese. Sono particolarmente contento di potere annunciare una importante novità che caratterizzerà le attività camerali nei prossimi mesi: stiamo lavorando alla creazione di una “Community digitale” sui temi del lavoro, attraverso una piattaforma con la quale informare e offrire servizi sui temi del lavoro a istituzioni, imprese, scuole, operatori, studenti e famiglie. Attraverso gli strumenti digitali sarà più facile l'accesso ai dati e alle informazioni e avviare uno spazio nel quale comunicare servizi e condividere bisogni. Tramite la Community si darà vita ad un sistema territoriale di formazione-lavoro fortemente integrato, un innovativo canale di contatto e dialogo costante fra mondo del lavoro e scuole, dove imprenditori e stakeholder del territorio dialogano con studenti, docenti e addetti, per approfondimenti e riflessioni rispetto al “fare impresa” e al mercato del lavoro”.

Le proposte della Camera di commercio della Romagna a supporto dello sviluppo di competenze richieste dal nostro sistema imprenditoriale, sia in tema di cultura d’impresa, educazione finanziaria, economia circolare e green economy, innovazione tecnologica e sociale sono particolarmente numerose.

Tra queste, in partnership con Junior Achievement Italia, sono previsti i progetti “Idee in azione” e “Impresa in azione”, quest'anno anche in declinazione “green”, per immergersi in mini-imprese formative nelle quali sviluppare concretamente un'idea imprenditoriale e avviare una micro-attività commerciale.

Agli studenti degli ultimi anni delle scuole medie, a breve impegnati nella scelta della scuola superiore, con i progetti “Romagna al L@avoro” e “CamComLAB” saranno offerte occasioni di riflessione per acquisire consapevolezza di se stessi e delle proprie competenze distintive, ma anche delle vocazioni del territorio e dei mestieri di domani.

Un altro tracciato di lavoro che la Camera intende affrontare riguarda i nuovi volti della crisi del welfare e delle emergenze sociali e di come queste suscitino nuovi bisogni e nuove professioni, educative, sociali e sanitarie, con competenze chiave nuove e proiettate verso la futura evoluzione del welfare. Da qui la collaborazione con la Comunità di San Patrignano, con un progetto di prevenzione delle dipendenze nel quale i ragazzi stessi progetteranno e gestiranno azioni di prevenzione verso i coetanei delle proprie scuole con la prospettiva di individuare nel nostro territorio “scuole- pilota” in grado di rappresentare veri e propri poli della prevenzione.

Inoltre, nell’ottica di valorizzare capacità e conoscenze acquisite, gli studenti potranno cimentarsi in percorsi di certificazione delle competenze acquisite in contesti informali e non-formali, sugli ambiti digitale, soft skills e meccatronica. È importante, infatti, contribuire a sviluppare strumenti in grado di valutare in maniera affidabile ed oggettiva le competenze dei giovani al fine di perseguire maggiore trasparenza nel mercato del lavoro e finalizzare con maggiore efficacia il rapporto tra domanda e offerta di professionalità.

Infine, saranno intraprese iniziative per promuovere il sistema duale e la formazione professionalizzante, per rafforzare il legame tra le imprese e la formazione terziaria degli Istituti Tecnici Superiori e il sistema dell’apprendistato e con il progetto “tutor duale”, per una formazione efficace sulle metodologie e sugli strumenti di co-progettazione, realizzazione e valutazione.

Le proposte sono consultabili sul sito dell’ente all’indirizzo: https://www.romagna.camcom.it/orientamento-competenze-e-placement/proposte-alle-scuole-per-as/per-le-scuole-con-le-scuole/index.htm?ID_D=10874

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione all’imprenditorialità, le proposte della Camera di commercio per le scuole

CesenaToday è in caricamento