E’ nato il Club di prodotto regionale “Terrabici”: l’Emilia Romagna sempre più destinazione-bike

Il nuovo Consorzio, presentato agli operatori turistici il 9 settembre a Cesenatico, avrà il compito di commercializzare, a livello internazionale, località e territori dell’Emilia Romagna come destinazione bike

Gli operatori turistici dell’Emilia Romagna specializzati in cicloturismo hanno fondato “Terrabici”, un club di prodotto specializzato nell’offerta turistica bike regionale. Il nuovo Consorzio, presentato agli operatori turistici il 9 settembre a Cesenatico, avrà il compito di commercializzare, a livello internazionale, località e territori dell’Emilia Romagna come destinazione bike presentando un’offerta unica per una domanda cicloturistica sempre più in crescita.

L’iniziativa nasce all’interno del progetto Bike Experience promosso da Apt Servizi e dalle quattro Unioni di Prodotto per lo sviluppo di un prodotto turistico bike specializzato, mirato ai mercati esteri, al quale hanno aderito 11 club dei prodotto della regione Emilia Romagna: Cattolica Bike Hotels, Riccione Bike Hotels, Rimini Bike Hotels, Active Hotels di Bellaria-Igea Marina, GiroHotels Cesenatico, Link Tour Ferrara, Promappennino, Appennino Bike, Grand Hotel Terme della Fratta, Ravenna Incoming, Cervia Bike-Sportur Travel.

In continua crescita i numeri di questo prodotto turistico. Un trend confermato dai positivi dati 2013 dove in Emilia Romagna - seconda regione italiana dopo il Trentino Alto Adige per presenze cicloturistiche - sono stati registrati 300mila arrivi di turisti bike per un totale di circa 1,4 milioni di presenze. Questa clientela è per l’85% straniera (proveniente in prevalenza da Germania, Benelux, Austria, Gran Bretagna, Svizzera, Francia, Stati Uniti, Scandinavia, Canada, Australia) e trova ospitalità nelle circa 300 strutture ricettive regionali specializzate.

In Emilia Romagna la lungimiranza di alcuni operatori turistici ha portato, nel corso degli anni, alla creazione di alcuni tra i club di prodotto di maggior successo in Italia dedicati agli amanti della bicicletta in grado di offrire servizi di qualità e un territorio tutto da scoprire. Oggi la nascita di “Terrabici” è un altro importante passo per far crescere la destinazione-bike Emilia Romagna e lega, attorno a strategie promozionali e commerciali, strutture di Riccione, Rimini, Cattolica, Cesenatico, Cervia, Ravenna, Ferrara e dell’Appennino emiliano romagnolo.

“Destagionalizzazione, aumento dell’occupazione delle camere, valorizzazione del territorio, turismo eco-sostenibile, differenziazione della clientela”, sono questi, per l’assessore al Turismo dell’Emilia Romagna Maurizio Melucci, i vantaggi offerti dal cicloturismo che “ha anche un positivo effetto-traino per la stagione estiva entrando a far parte di un ampio circuito promozionale”. “Per la Regione Emilia-Romagna, questo importante settore turistico – conclude Melucci – merita tutte le opportune attenzioni per una ulteriore crescita sul mercato italiano e soprattutto su quello estero”.

Il Consorzio “Terrabici” è una novità in Italia perché è l’unico club di prodotto che accorpa gli operatori appartenenti a tutti i settori interessati a questo mercato turistico impegnati a rispettare standard di qualità. “Terrabici” renderà poi possibile, per la destinazione-bike Emilia Romagna, una maggiore notorietà tra i tour operator specializzati, un’attività promo-commerciale più efficace e diffusa, un’occupazione camere più elevata in bassa stagione, una presenza nei mercati target internazionali, una migliore offerta dei servizi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Apt Servizi, all’interno del progetto regionale Bike Experience attivato nel gennaio scorso, organizzerà, nel 2015, diverse azioni, dalla partecipazione a fiere e manifestazioni di settore ad azioni di co-marketing con aziende specializzate, da eductour con giornalisti e tour operator a workshop con tour operator specializzati fino ad attività di web marketing e social media marketing. Azioni alle quali il club di prodotto regionale “Terrabici” legherà le offerte commerciali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento