"Dove va l’autotrasporto merci": Confartigianato organizza un'assemblea d'area vasta

L’assemblea, che chiama a raccolta le imprese del settore, a cui parteciperà il presidente Nazionale di Confartigianato Trasporti e di Unatras, Amedeo Genedani, costituisce "un’importante occasione di confronto"

Venerdì alle 20,30, nella sala Convegni della Confartigianato di Cesena in Via Ilaria Alpi, 49, Confartigianato Trasporti delle Province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini organizzano un’assemblea d’area vasta, rivolta alle imprese di autotrasporto merci dei territori romagnoli. "In questi anni la crisi economica e finanziaria hanno profondamente cambiato il paese, ma soprattutto il mercato dei servizi di trasporto ha dovuto fare i conti con la globalizzazione e con il fenomeno della maggior concorrenza operata dai vettori stranieri - viene illustrato -. Soprattutto quelli provenienti da Paesi neo-comunitari ed extra-comunitari, che possono usufruire di condizioni competitive nettamente più favorevoli. Inoltre, con la liberalizzazione eccessiva operata negli ultimi anni a seguito della sentenza della Corte di Giustizia Europea sui costi minimi, le tutele nei confronti delle imprese sono diminuite a vantaggio della committenza. Il mercato è infatti sempre più caratterizzato da servizi al massimo ribasso, e dalla distorsione della concorrenza determinata dallo sfruttamento di imprese in subvezione che trasgresdiscono le regole e dal fenomeno del cabotaggio abusivo, esercitato da vettori stranieri. Nel frattempo anche il settore logistico italiano si è in parte riorganizzato, lo Stato sta lavorando con la riorganizzazione dei Porti e gli investimenti infrastrutturali intermodali, per attrarre più merci nel nostro Paese, che può costituire la Piattaforma logistica naturale per l’Europa in alternativa ai Porti del Nord-Europa".

"L’innovazione tecnologica - prosegue Confartigianato Trasporti - sta inoltre cambiando le modalità di fare trasporto: basti pensare ai nuovi veicoli ecologici (elettrici, a metano Cng e Gas Naturale liquefatto LNG, ibridi) ai cronotachigrafi digitali, ai software per la gestione delle flotte in maniera intelligente e per la localizzazione satellitare dei veicoli. Il nuovo scenario, costituisce quindi una prospettiva in cui anche le imprese di autotrasporto sono costrette a cambiare per cogliere le opportunità che il mercato offre con l’innovazione, e respingere le minacce di un mercato che richiede sempre e di più, il massimo ribasso dei costi per consentire ai Produttori e Distributori di avere prodotti italiani più competitivi". L’assemblea, che chiama a raccolta le imprese del settore, a cui parteciperà il presidente Nazionale di Confartigianato Trasporti e di Unatras, Amedeo Genedani, costituisce "un’importante occasione di confronto per essere informati e discutere apertamente sulle strategie del comparto merci, utili per consentire all’Autotrasporto Romagnolo di continuare ad esercitare il proprio ruolo economico e sociale e soprattutto stare sul mercato. L’occasione sarà interessante inoltre, anche per avere informazioni aggiornate sui provvedimenti del settore e le risorse inserite nella Legge di Bilancio 2018, per fare il punto sull’azione di risarcimento collettiva verso i costruttori di autoveicoli, nonché valutare le opportunità d’innovazione che il mercato offre e le azioni di contrasto del trasporto di cabotaggio abusivo".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

Torna su
CesenaToday è in caricamento