Focus sui redditi, la media sfiora i 22mila euro. Tante difficoltà per i giovani: "Si confida sull'aiuto dei genitori"

E’ questa l’estrema sintesi fatta da Filippo Pieri, segretario generale della Cisl Romagna, nel presentare il dossier "I redditi 2017 in Romagna" realizzato dal sindacato

"I lavoratori ed i pensionati romagnoli nel 2017 hanno dichiarato una media di reddito inferiore a quella regionale, a dimostrazione che è necessario migliorare la qualità del lavoro nei nostri territori per poter aumentare anche la capacità reddituale". E’ questa l’estrema sintesi fatta da Filippo Pieri, segretario generale della Cisl Romagna, nel presentare il dossier "I redditi 2017 in Romagna" realizzato dal sindacato su un campione di 54.531 dichiarazioni dei redditi dell’anno 2017 effettuate ai Caf Cisl del territorio romagnolo nel 2018.

"Il campione utilizzato - continua il sindacalista - è assolutamente rappresentativo in quanto analizza il 12,9% delle dichiarazioni compilate con modello 730. Questi dati sono una novità assoluta, in quanto neppure il ministero competente li ha ancora pubblicati". L’ufficio studi della Cisl Romagna ha elaborato i numeri sulla base delle province in cui sono state presentate le dichiarazioni dei redditi, suddividendoli poi per tipologia di dichiarante, il quale all’interno del proprio modello 730 oltre al reddito da lavoro o pensione può avere altre tipologie di rendita.

"I lavoratori della provincia di Forlì-Cesena hanno un reddito medio di 21.826,55 euro - illustra Pieri - che è inferiore di 297,60 euro sul 2016 e dell’8,3% rispetto alla media regionale. Nei redditi dei lavoratori persiste una differenza marcata tra donne e uomini, infatti le lavoratrici presentano redditi minori del 24,2% in confronto a quelli maschili. Indubbiamente su questo aspetto incide la qualità del lavoro praticato dalle donne nella provincia di Forlì-Cesena".

Under 35

"Abbiamo svolto anche un focus sulla situazione reddituale dei lavoratori under 35 di Forlì-Cesena - precisa Pieri - riscontrando dichiarazioni fiscali più basse del 34,2% rispetto alla media di tutti i lavoratori. Questo dato conferma, purtroppo, le difficoltà dei giovani nel disporre di adeguate entrate per programmare la propria vita, per cui confidano nell’azione di sostegno dei familiari.”
Infatti in termini assoluti la media dei redditi degli under 35 è di 15.321,46 euro, che è inferiore di ben 1.004,12 euro sulla media regionale, ovvero del 6,2%".

"Le dichiarazioni dei pensionati di Forlì-Cesena - spiega il sindacalista cislino - sono lo specchio di quelle dei lavoratori attivi. La media assoluta è di 21.141,01 euro, che è aumentata di euro 367,86 sul 2016, ma segna una distanza negativa del 2,9% sulla media regionale. Redditi di lavoro bassi danno pensioni basse aprendo un problema di sostegno sociale, con costi più alti per la collettività e rischio di riduzione dell’intervento pubblico".

Le proposte

"I numeri che emergono da questo dossier confermano le tre proposte che come Cisl Romagna sosteniamo con decisione - esterna Pieri -. La prima è la necessità di agire insieme tra i comuni delle tre province romagnole: la possibilità di redigere un Piano Strategico Romagnolo, come abbiamo recentemente dichiarato, è una priorità e va assolutamente realizzata per favorire lo sviluppo e attirare investimenti. La seconda è quella di attivare un volano con istituzioni, università e parti sociali che indirizzi le nostre imprese verso attività ad alto valore aggiunto. Solo così potremo migliorare la qualità dell’economia romagnola, distribuire più ricchezza ai lavoratori e ai pensionati, costruire un welfare adeguato ai nuovi bisogni. La terza proposta è adeguare i premi di produttività per i lavoratori all’andamento positivo delle imprese tramite la contrattazione anche per godere delle agevolazioni fiscali previste".


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Boato nella notte, la banda del bancomat fa saltare lo sportello automatico

  • Pago e Rice tra gli attori, parte "Dittatura last minute": viaggio nella Romania di Ceausescu

Torna su
CesenaToday è in caricamento