Economia

Disoccupazione giovanile, la ricetta di Confartigianato: "Per combatterla serve l’apprendistato"

Lo rimarca il Gruppo di Presidenza Confartigianato, formato da Stefano Ruffilli, Marcello Grassi e Lorena Fantozzi

CONFRONTO - "Su questi argomenti - prosegue il Gruppo di presidenza - ci siamo confrontati anche in un incontro dei dirigenti scolastici di scuola superiore Confartigianato cesenate, nell'ambito del ciclo di incontri sul welfare territoriale che comprende anche il tema del rapporto tra mondo del lavoro e realtà scolastica. Il nostro obiettivo è fare rete per ottimizzare le esperienze di alternanza scuola lavoro previste dalla legge Buona scuola. Stages e tirocini aziendali sono previsti non solo per istituti tecnici e professionali, ma anche per i licei e Confartigianato si è messa a disposizione come supporto, sia delle scuole che delle imprese, per cercare di favorire l'incontro. Da anni siamo impegnati per favorire l'inserimento lavorativo dei giovani nelle imprese con progetti come Bottega Scuola, Accademia della Meccanica e altre iniziative condotte insieme all'ente formatvo Formart. Le nostre piccole imprese, dal canto loro, sono disposte a investire nella formazione anche in un'ottica di coprogettazione dei percorsi tirocinanti del triennio, di qui la proposta avanzata da Confartigianato cesenate di un accordo di rete per far interagire i vari attori di questo processo (Confartigianato, istituti scolastici, laboratori formativi fra cui il fab-lab operativo all'istituto tecnico tecnologico Pascal, Criad e enti locali)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disoccupazione giovanile, la ricetta di Confartigianato: "Per combatterla serve l’apprendistato"

CesenaToday è in caricamento