Economia

Digitalizzazione nelle piccole imprese: finanziamenti in arrivo

"Il consumatore o il committente prima di decidere si informa attraverso la rete internet, che permette l’accesso a una grande quantità di informazioni e di opportunità", afferma Boscherini

Marco Boscherini nella foto

I Ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Economia hanno firmato nei giorni scorsi il decreto attuativo dei finanziamenti per la digitalizzazione della piccola e media impresa (Decreto Destinazione Italia, Dicembre 2013) mettendo  a disposizione 100 milioni di euro. Il contributo, sotto forma di voucher di valore massimo non superiore a 10mila euro, dovrà favorire l’acquisto di software, hardware o servizi che consentono il miglioramento dell’efficienza aziendale, lo sviluppo di soluzioni di e-commerce, la connettività a banda larga.

“Nell’era del digitale – commenta Marco Boscherini, responsabile di Cna Formazione – i cambiamenti avvengono molto più velocemente. Non investire in nuove tecnologie informatiche  e nel loro utilizzo, in particolare  per le piccole imprese, può significare rimanere collocati negli angoli più remoti del mercato, lontani dall’essere aggiornati, informati e conosciuti o non essere in condizioni di affrontare e superare le maglie della burocrazia. I modi per acquistare un bene o per l’affidamento di una commessa sono sempre più lontani dall’approccio tradizionale, anche per quanto riguarda la pubblica amministrazione, dove l’uso di piattaforme telematiche in molti casi è un obbligo".

"Il consumatore o il committente prima di decidere si informa attraverso la rete internet, che permette l’accesso a una grande quantità di informazioni e di opportunità - continua Boscherini -. Tablet e smartphone, senza spostarsi fisicamente, si sostituiscono agli scaffali:  li giri più velocemente, ti fanno vedere molti più prodotti, permettono di confrontare le offerte ed infine, con un semplice clic si ordina e si paga. Anche se i piccoli imprenditori lo hanno capito, spesso si intraprende la strada del cambiamento con difficoltà, soprattutto da parte delle persone non più giovani a cui spesso manca una adeguata conoscenza del mondo dell’informatica e del digitale, inoltre nel momento di crisi attuale si tende a non investire, risparmiando anche su queste tecnologie.

"Ci auguriamo che questo provvedimento possa dare un aiuto e uno slancio importante all’uso dell’informatica e del digitale nelle piccole imprese – conclude Boscherini – CNA Forlì-Cesena, da sempre vicina alle esigenze dei propri associati con l’attività del proprio ufficio dedicato a bandi e leggi incentivanti, è a disposizione per la presentazione delle domande di contributo”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digitalizzazione nelle piccole imprese: finanziamenti in arrivo

CesenaToday è in caricamento