Mattone, l'andamento del mercato immobiliare: i prezzi a Cesena

Il prezzo medio richiesto da chi vende un’abitazione in Emilia Romagna, a marzo 2018, è stato pari a 1.946 euro per metro quadrato, più della media nazionale che si attesta invece a 1.895 euro al metro quadro

Con la chiusura del primo trimestre 2018 Immobiliare.it ha analizzato l’andamento dei prezzi richiesti per le compravendite e per le locazioni in Emilia Romagna, nel suo Osservatorio sul mercato residenziale. Quel che è emerso è una situazione di sostanziale stabilità. L’oscillazione per quanto riguarda i prezzi medi degli immobili in vendita e in affitto si ferma in entrambi i casi al +0,4%. Il prezzo medio richiesto da chi vende un’abitazione in Emilia Romagna, a marzo 2018, è stato pari a 1.946 euro per metro quadrato, più della media nazionale che si attesta invece a 1.895 euro al metro quadro. Anche sul fronte affitti la regione supera di poco il prezzo richiesto mediamente in Italia: i canoni in Emilia Romagna sono di 8,93 euro/mq contro gli 8,61 richiesti in media in Italia.

Andamento dei prezzi

Bologna è il capoluogo che nel primo trimestre 2018 vanta l’andamento migliore dei costi richiesti per le compravendite: +1,5%. Al contrario, Cesena si aggiudica il primato negativo in questo settore di mercato con prezzi in calo del 0,7%. E se Ferrara con 1.400 euro al metri quadrata è la città più economica in cui comprare casa in regione, Bologna è la più cara (2.697 euro per metro quadrato) e l’unica a superare la media regionale. A Forlì il prezzo è di 1657 euro al metro quadrato, con una differenza dello 0,6% rispetto a marzo dello scorso anno, mentre a Rimini è di 2.472 euro al metro quadrato, in calo del 2,3% sull'anno.

Quasi invariata, rispetto alla rilevazione del trimestre precedente, la situazione delle locazioni (+0,4% a marzo 2018). Come per il settore delle vendite, però, anche il quadro di questo comparto differisce da città a città. Considerevole l’aumento dei valori delle locazioni registrato a Parma (+2%) e bene anche Ravenna, +1,4%, seguite a stretto giro da Ferrara e Cesena, entrambe +1,2%. Reggio Emilia è il capoluogo più economico in cui affittare una casa (per un bilocale di 65 mq servono circa 480 euro). A Forlì il prezzo è di 7,85 euro al metro quadrato, per una variazione di +0.8 sull'anno, mentre a Riminiè di 9,39 euro al metro quadrato. Come per le vendite Bologna stacca tutte le altre città della regione anche sul fronte delle locazioni superando con i suoi 11.49 euro al metro quadrato la media regionale del 29%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento