Economia

Morti bianche, i sindacati: "Forlì-Cesena terza provincia in regione"

Per quanto riguarda le celebrazioni per la Festa dei lavoratori, appuntamento in Piazza del Popolo a Cesena

La provincia di Forli'-Cesena si appresta alle celebrazioni del primo maggio con la "macchia" del terzo posto in regione, dopo Modena e Bologna ma con una popolazione lavorativa inferiore, per le morti sul lavoro. Come spiegano i segretari cesenati di Cgil, Cisl e Uil, Silla Bucci, Filippo Pieri e Marcello Borghetti, dal 2012 al 2017 gli incidenti mortali sono aumentati da 11 a 17 e di certo "non si puo' accettare che una persona rischi la salute o la vita per esercitare il proprio diritto al lavoro". Soprattutto in questi anni di difficolta' economica, stigmatizzano i sindacalisti, "alcune imprese hanno pensato di fare concorrenza abbattendo i costi e fra questi quelli della sicurezza, esponendo i propri dipendenti a rischi di infortunio".

Da qui la richiesta di "assunzione di piu' ispettori del lavoro e piu' formazione", di "addestramento dei lavoratori sul posto di lavoro", e di "inserimento delle attivita' routinarie tra quelle oggetto della valutazione dei rischi". Per quanto riguarda le celebrazioni per la Festa dei lavoratori, appuntamento in Piazza del Popolo a Cesena. Per i piu' sportivi alle 7 per la partenza del 12esimo medio fondo ciclistico in collaborazione; altrimenti alle 14.30 con la musica dell'orchestra Vincenzi, mentre alle 16 interverra' il segretario generale della Cisl Emilia-Romagna, Giorgio Graziani. Per tutta la giornata saranno esposte moto d'epoca e i tradizionali carri agricoli lungo Viale Mazzoni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti bianche, i sindacati: "Forlì-Cesena terza provincia in regione"

CesenaToday è in caricamento