Nel 2017 oltre 37mila imprese attive in provincia: commercio al primo posto

Nel sistema aggregato Romagna (Forlì-Cesena e Rimini) si contano 82.055 imprese registrate (sedi), di cui 71.433 attive

Al 31 dicembre, nella provincia di Forlì-Cesena si contano 42.494 imprese registrate, delle quali 37.140 attive. L’imprenditorialità in provincia è particolarmente diffusa, con 94 imprese attive ogni 1.000 abitanti (91 imprese a livello regionale e 85 a livello nazionale). E' quanto emerge dai dati diffusi da Unioncamere – Infocamere. "I dati confermano la caratterizzazione articolata e dinamica del tessuto produttivo del territorio Romagna che presenta una elevata e diffusa imprenditorialità - dichiara Fabrizio Moretti, presidente dell’Ente camerale -. La Camera si impegna concretamente per supportare il sistema territoriale con azioni mirate alle diverse esigenze delle varie tipologie di imprese e anche attraverso la lettura e l’analisi continua e approfondita dei dati economici e degli scenari, fino alla programmazione delle strategie per la competitività, attrattività e sviluppo.”

Al 31 dicembre le localizzazioni registrate (sedi e unità locali) sono 50.869 delle quali 45.263 attive (-0,4% rispetto al 31 dicembre 2016). Nel corso del 2017 si sono verificate 2.037 iscrizioni e 2.335 cancellazioni (al netto di quelle d’ufficio) per un saldo negativo di 298 unità. Il tasso di crescita annuale delle imprese registrate risulta sostanzialmente stabile (-0,70%, pari al -0,37% al netto delle imprese agricole), (Emilia-Romagna -0,14%, Italia +0,76%). Nel confronto con il 2016, si riscontra un calo delle imprese attive dello 0,9% (-0,6% escludendo il settore agricolo), in linea con la variazione negativa regionale (-0,7%), mentre risulta stabile il dato nazionale (+0,1%).

Riguardo ai principali settori economici si ritrovano, nell’ordine, il Commercio (22,2% sul totale) con una flessione dell’1,7% delle imprese attive rispetto al 31 dicembre del 2016, l’Agricoltura (incidenza 17,9%, -2,0%), le Costruzioni (incidenza del 15,2%, -1,1%) e il Manifatturiero (incidenza pari al 9,8%, -1,3%). Si segnala la dinamica positiva dei settori “Attività professionali, scientifiche e tecniche” (incidenza del 3,3% sul totale, con una crescita dell’1,7%), “Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese” (incidenza del 2,4%, +4,5%) e le “Altre attività di servizi” (incidenza del 4,9%, +1,2%). Per quanto riguarda la natura giuridica, spiccano le imprese individuali (58,4% sul totale), seguite dalle società di persone (22,0%). Le società di capitale (17,0%) sono l’unica forma giuridica in aumento (+2,2%), così come negli altri territori di riferimento (Emilia-Romagna e Italia; ad eccezione delle “Altre forme giuridiche” che sono in aumento in Italia).

Il sistema Romagna

Nel sistema aggregato Romagna (Forlì-Cesena e Rimini) si contano 82.055 imprese registrate (sedi), di cui 71.433 attive. L’imprenditorialità in provincia è particolarmente diffusa: 98 imprese attive ogni 1.000 abitanti (91 imprese a livello regionale e 85 a livello nazionale). Le localizzazioni registrate (sedi e unità locali) sono 99.642, delle quali 88.409 attive (+0,1% rispetto al 31 dicembre 2016). Nel corso dell’anno 2017 nell’aggregato Romagna si sono verificate 4.477 iscrizioni e 4.645 cancellazioni (al netto di quelle d’ufficio) per un saldo negativo di -168 unità. Il tasso di crescita annuale delle imprese registrate è stabile, attestandosi a -0,20% (risulta tuttavia nullo se considerato al netto dell’agricoltura: +0,06%), valore inferiore al dato regionale (-0,14%) e in controtendenza rispetto a quello nazionale (+0,76%). Nel confronto tendenziale con il 31 dicembre 2016 si riscontra una diminuzione delle imprese attive pari allo 0,4%, inferiore alla variazione negativa regionale (-0,7%), mentre a livello nazionale si registra una situazione stabile (+0,1%). Sebbene le imprese attive siano in flessione in termini tendenziali, positiva appare la stabilizzazione del trend. La diminuzione annua risulta infatti analoga a quella verificatasi nel 2016 e permane al punto percentuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento