Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

Accanto a Marijke anche uno dei due figli, già esperto di cucina e bar. L'altro, invece, dopo molte stagioni ed esperienze in cucina lavora in Olanda

Dopo un pub a Forlimpopoli, una pasticceria, un bagno al mare e aver imparato a fare la piadina, Marijke Van Andel, olandese trapiantata in Romagna negli anni 90 per amore, due anni fa ha iniziato a gestire la Tazza d'oro, bar storico del centro, e ora, visto che gli affari vanno bene, con la positività e la determinazione che la contraddistinguono fa il bis e rilancia. Domenica pomeriggio Marijke ha inaugurato Home Ristorante Bar in via Torino, praticamente a fianco dell'Enercoop, in zona Fiera.

Un punto di ristoro, aperto dalle 4 e mezzo di mattina, per la colazione di chi lavora all'alba, fino alla sera, per pranzi, aperitivi e in futuro anche cene. Zona di grande passaggio di automobili e mezzi pesanti, Home Restaurant Bar punta anche a soddisfare le esigenze di chi vuole festeggiare un evento con musica. "In centro non si può fare molto rumore - spiega Marijke - qui, invece, siamo lontani dalle abitazioni e, soprattutto, in orari serali potremmo fare musica ed eventi a cui partecipano più persone. Ci sono i parcheggi e c'è spazio. Penso sia il luogo giusto".

La cucina di Home - che sarà operativa la settimana prima di Natale - offrirà tre primi, tre secondi e tre contorni cucinati in tempo reale con prodotti freschi e di zona. Sarà servito anche un piatto della cucina olandese. "I clienti si sentiranno a casa - spiega Marijke - l'atmosfera è quella che ho creato alla Tazza d'oro, di familiarità e amicizia. La gente viene al bar anche per fare due chiacchiere, per parlare. E se trovano una persona sorridente, positiva, soddisfatta del proprio lavoro è molto meglio. Io sono positiva per natura e quindi mi viene naturale accogliere le persone con gioia e scambiare due parole con loro".

Accanto a Marijke anche uno dei due figli, già esperto di cucina e bar. L'altro, invece, dopo molte stagioni ed esperienze in cucina (è un ottimo cuoco) lavora da poco in Olanda sempre nel settore dei pubblici esercizi. "Se ho nostalgia dell'Olanda? - risponde Marijke -. No, ora non più. Ho avuto un momento in cui sarei tornata a casa, dai miei familiari, ma poi superato quel periodo ora sono molto contenta di vivere a Cesena e il mio obiettivo è avviare bene anche questa attività. Mi piace raccogliere le sfide, sono una lavoratrice e non ho paura di affrontare le notivà. E' ovvio che mi mancano i miei familiari e i miei amici, ma questo è un altro discorso. Un appunto all'Italia, però, glielo devo fare. In Olanda, per esempio, la qualità della vita è più alta. Nel nostro settore, per esempio, si lavora meno e si guadagna di più. E quel tempo in cui si lavora meno si dedica alla famiglia e agli amici. In Italia, invece, bisogna sempre tirare molto al lavoro e quindi resta poco tempo da dedicare al resto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un bel risveglio, va in tabaccheria e scopre di aver vinto al SuperEnalotto: sfiorato il 6 da oltre 62 milioni

  • Paurosa carambola all'incrocio: fa un filotto di schianti, 8 veicoli danneggiati. Si contano 2 feriti gravi

  • Vuole andare alla Festa del Maiale, ma sbaglia strada: fa inversione e finisce nel fosso

  • Tenta di impiccarsi alla ringhiera del balcone, salvato in extremis: grave un giovane

  • "Soffoco", l'infarto lo coglie mentre va al lavoro: salvato dalla Polizia municipale

  • Torna il treno che collega Monaco di Baviera alla Romagna

Torna su
CesenaToday è in caricamento