Dal Ministero 46 milioni per superare il digital divide entro il 2013

Superare il digital divide in Emilia-Romagna entro la fine del 2013. È l'ambizioso obiettivo dell'Accordo firmato da Regione e Ministero dello sviluppo economico, che mette a disposizione 46 milioni di euro per realizzare nuove fibre

Superare il digital divide in Emilia-Romagna entro la fine del 2013. È l'ambizioso obiettivo dell'Accordo firmato da Regione e Ministero dello sviluppo economico, che mette a disposizione 46 milioni di euro per realizzare nuove fibre, costruire una "Dorsale sud radio" a banda ultralarga e contribuire ai progetti di operatori pubblici di telecomunicazioni. A darne notizia, il consigliere regionale PD, Tiziano Alessandrini, vice presidente della Commissione "Politiche economiche".

"Gli sforzi si concentreranno sulle zone appenniniche, nelle aree cittadine come Ravenna e altre più vicine al fiume Po - illustra Alessandrini -. Attualmente nella nostra regione vi è una copertura netta adsl + radio superiore ai 2 Mbps per il 96,99% della popolazione. L'Accordo di programma per lo sviluppo della banda larga prevede ulteriori investimenti per superare definitivamente il digital divide, abilitando i territori con infrastrutture capaci di seguire i trend e le esigenze di mercato".

Centocinquanta milioni di euro le risorse stanziate complessivamente per il Piano nazionale banda larga; per quanto riguarda il territorio dell’Emilia-Romagna, complessivamente è previsto un investimento da 46 milioni di euro, di cui 25 milioni dal Mise e 21 milioni dalla Regione. Per il Mise il soggetto attuatore è Infratel, per la Regione è Lepida SpA.

"Le risorse del Mise consentiranno di realizzare infrastrutture in fibra ottica per 16 milioni, e quindi 83 aree di centrali equivalenti con 87.000 utenti, e di fornire contributi a progetti di operatori pubblici di telecomunicazioni per abilitare la diffusione di servizi a banda larga per 9 milioni di euro, che consentiranno la realizzazione di 127 aree di centrali equivalenti con 63.000 utenti - continua Alessandrini -. Per quanto riguarda la Regione i 21 milioni consentiranno di lavorare prioritariamente nelle zone montane, di creare infrastrutture in fibra ottica per 8 milioni, e dunque 40 aree di centrali equivalenti con 15.000 utenti, e infrastrutture radio su frequenze licenziate attraverso una dorsale a banda ultralarga collocata nell’area più a sud del territorio regionale per 3 milioni, pari a 120 aree di centrali equivalenti con 100.000 utenti. Inoltre, la Regione fornirà contributi a progetti di operatori pubblici di telecomunicazioni per abilitare la diffusione di servizi a banda larga per 10 milioni, pari a 173 aree di centrali equivalenti con 84.000 utenti. Gli interventi realizzati da Mise e Regione insieme superano le 500 aree di centrali equivalenti e si stima possano arrivare a coinvolgere quasi 350 mila utenti emiliano-romagnoli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un accordo importante che, conclude Alessandrini, "consentirà di arrivare al completamento del divario digitale, garantendo ai cittadini e alle imprese il diritto all’accesso alle infrastrutture di rete e alla connettività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento