rotate-mobile
Coldiretti

Da Forlì-Cesena oltre 400 associati al Villaggio della Coldiretti a Milano

La delegazione provinciale era guidata dal presidente Massimiliano Bernabini e dal direttore Alessandro Corsini

Quasi 400 associati della Coldiretti di Forlì-Cesena ha presenziato al Villaggio della Coldiretti a Milano. E' stata l’occasione per toccare con mano la centralità e i primati dell’agricoltura italiana messi a rischio da guerra e rincari energetici e vivere un giorno da contadino tra le aziende agricole ed i loro prodotti, a tavola con gli agrichef, in sella ad asini e cavalli, nella stalla con mucche, pecore, capre e conigli, nelle fattorie didattiche e negli agriasili dove i bambini possono imparare a impastare il pane o a fare l’orto. La delegazione provinciale era guidata dal presidente Massimiliano Bernabini e dal direttore Alessandro Corsini.

“All’indomani delle elezioni, ci siamo ritrovati al Villaggio Coldiretti di Milano per ricordare che non c’è tempo da perdere e bisogna intervenire subito perché la drammatica situazione dei costi delle imprese agricole minaccia direttamente la disponibilità di prodotti per le forniture di cibo alle famiglie italiane con uno shock dal punto di vista alimentare, economico e occupazionale a livello nazionale”, ha detto il presidente di Coldiretti Emilia Romagna, Nicola Bertinelli.

“Occorre lavorare per accordi di filiera tra imprese agricole ed industriali con precisi obiettivi qualitativi e quantitativi e prezzi equi che non scendano mai sotto i costi di produzione come prevede la nuova legge di contrasto alle pratiche sleali e alle speculazioni”, aggiunge il Direttore di Coldiretti Emilia Romagna, Marco Allaria Olivieri nel sottolineare che bisogna intervenire subito per contenere il caro energia e i costi di produzione con misure immediate per salvare aziende e stalle e strutturali per programmare il futuro.

“È inoltre necessario – ha proseguito il Direttore di Coldiretti regionale – tutelare le centinaia di migliaia di posti di lavoro messe a rischio dalla proposta dell’Unione Europea di ridurre di oltre la metà l’uso di sostanze chimiche in agricoltura entro il 2030. Si tratta di un attacco alla nostra agricoltura che è già la più green d’Europa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Forlì-Cesena oltre 400 associati al Villaggio della Coldiretti a Milano

CesenaToday è in caricamento