menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da azienda locale a globale: Marco Campomaggi racconta la sua evoluzione al Rotary Club

L'imprenditore ha cominciato a produrre borse e accessori, assieme alla moglie Caterina Lucchi, nel 1983 quasi per gioco, per puro istinto e gusto del bello

Al Rotary Cesena Marco Campomaggi ha racconto l'evoluzione della sua azienda da locale a globale. L'imprenditore ha cominciato a produrre borse e accessori, assieme alla moglie Caterina Lucchi, nel 1983 quasi per gioco, per puro istinto e gusto del bello. Dotato di pochi attrezzi da lavoro, ma guidato da una forte passione ed una creatività innata e lontana dai canoni tradizionali dell’arte pellettiera, il designer ha prodotto fin dai primi momenti oggetti che rispondono ad un gusto e a uno stile personale. Dopo anni di esperienza e sperimentazione, durante i quali ha collaborato anche con altri brand, i primi anni 2000 rappresentano un momento di svolta in cui il mercato ha cominciato a riconoscere nelle creazioni di Campomaggi la risposta ad una sempre maggiore richiesta di prodotti pensati da una creatività non omologata. E' nato così il brand Campomaggi.

Il presidente del Rotary Club Cesena  Domenico Scarpellini, dopo la presentazione dell'imprenditore accompagnato dalla consorte, ha espresso tutta la "stima e soddisfazione nell'avere nel nostro territorio un'azienda importante quale la Campomaggi & Caterina Lucchi che ha saputo mantenere, nel raggiungimento dei suoi obbiettivi di sviluppo internazionale e contando oggi oltre 140 dipendenti, le sue radici dove quell'intuizione di Marco e Caterina ebbe origine". Campomaggi ha spiegato che la sua filosofia imprenditoriale si fonda "su una solida convinzione ovvero che l'azienda esiste prima di tutto quale elemento di benessere sociale del territorio nel quale opera". E' per questo che pur avendo ricevuto in passato importanti e vantaggiose offerte dal punto di vista economico per delocalizzare la sua produzione ha sempre rifiutato tale impotesi. E i fatti ad oggi gli hanno dato ragione visto che l'azienda Campomaggi e Caterina Lucchi non solo ha saputo superare le crisi che inevitabilmente prima o poi ogni imprenditore deve affrontare ma è in continua crescita, avendo acquisito lo scorso anno il pieno controllo del brand Gabs, pronta ad affrontare nuove sfide che il mercato sempre più globalizzato oggi impone il tutto reso possibile anche da quell'amore che lega Marco e Caterina da 36 anni e li tiene uniti in famiglia e sul lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento