Crisi ex Simona, le lavoratrici incrociano le dita. Il sindaco: "Le proveremo tutte"

Ci sarà una iniziativa congiunta del Comune di Bagno di Romagna e delle Organizzazioni Sindacali verso la nuova proprietà del gruppo La Perla. Il tentativo sarà quello di verificare se esistano possibilità per un rilancio occupazionale

Ci sarà una iniziativa congiunta del Comune di Bagno di Romagna e delle Organizzazioni Sindacali verso la nuova proprietà del gruppo La Perla. Il tentativo sarà quello di verificare se esistano possibilità per un rilancio occupazionale che preveda l’impiego di lavoratrici della ex Simona di San Piero in Bagno, attualmente sottoposte al trattamento di cassa integrazione. L’ex Simona apparteneva alla costellazione dei centri produttivi del marchio Perla e cessò l’attività alcuni anni fa, quando la proprietà passò nelle mani di proprietari statunitensi.  Ora, con il nuovo acquisto del gruppo da parte di una società italiana potrebbero essere mutate analisi e condizioni.

Il patrimonio più consistente è costituito certamente dalla professionalità delle lavoratrici, capaci di lavorare sulla qualità e sulla estrema precisione dovute a capi di grande pregio. Il tutto è stato deciso nell’incontro mercoledì mattina presso il municipio di San Piero in Bagno. All’incontro hanno partecipato il sindaco Lorenzo Spignoli e l’assessore alle attività economiche Pierluigi Battistini per il comune; Mauro Baccini della CGIL e Roberto Salvi della CISL per i sindacati.

   “Sono tempi duri, queste iniziative hanno sempre ampi margini di difficoltà e noi non vogliamo illudere nessuno – ha dichiarato il sindaco Spignoli -. Tutti devono sapere che abbiamo l’obbligo del realismo. Non sappiamo proprio se torneremo con qualcosa di concreto nelle mani. Tuttavia non ci sentiamo di rimanere fermi. La storia della Simona e le vite delle sue lavoratrici meritano che non desistiamo, ed è questo che sospinge sia i sindacati che noi. A suo tempo il tandem comune-sindacati ha lavorato con impegno e ha prodotto risultati, quanto meno per i necessari ammortizzatori sociali. Ora andiamo a riprovarci.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento